MotoGp, Aragon: Marquez domina prima giornata, indietro Rossi. Il Dottore: Siamo indietro

Aragon (Spagna), 27 set. (LaPresse) - Marc Marquez replica a Jorge Lorenzo e fa segnare il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del Gp di Aragon, valido per il Mondiale della MotoGp. Con 1'48"987, il giovane spagnolo della Honda ha preceduto il tedesco Stephan Bradl su Honda Gresini di 0.132 secondi. Terto tempo per la Honda di Dani Pedrosa a 0.267 secondi e quarto Lorenzo su Yamaha a quasi mezzo secondo. Solo settimo tempo per l'altra Yamaha di Valentino Rossi, a quasi un secondo. Subito alle spalle di Valentino c'è la Ducati di Andrea Dovizioso a più di un secondo.

Nelle libere del mattino, miglior tempo per Jorge Lorenzo. Con un crono di 1'49"753, lo spagnolo ha preceduto il solito Marquez su Honda di appena 0.008 millesimi di secondo. Terza piazza per Dani Pedrosa, sempre su Honda, a 0.195 decimi di secondo. Quarto posto per Alvaro Bautista del Team Honda Gresini a 0.466 decimi. Quinto posto per Valentino Rossi sull'altra Yamaha, a quasi 8 decimi da Lorenzo. Lontane le Ducati, Andrea Dovizioso è ottavo a più di un secondo e subito alle sue spalle c'è il compagno di squadra Nicky Hayden a 1"2.

"Nel pomeriggio abbiamo anche fatto una sorta di simulazione ma siamo lontani. Ci manca qualche decimo soprattutto perché la gomma posteriore dopo qualche decimo inizia a scivolare, quindì ci sarà molto da lavorare per recuperare sui migliori". Valentino Rossi dopo le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio di Aragon non ha nascosto le difficoltà della sua Yamaha su questa pista. Il 'Dottore' ha chiuso la seconda sessione al settimo posto, a quasi un secondo dal leader Marquez. "Sicuramente nei test eravamo andati bene anche perché c'era moltissimo grip e c'erano 15 gradi in meno almeno - ha sottolineato il pilota di Tavullia - Oggi abbiamo avuto tanti problemi tecnici con la moto1. Abbiamo perso parecchio tempo soprattutto a causa dei freni con la leva che vibrava moltissimo".

"Gli altri piloti stanno migliorando molto il loro passo, ma siamo ottimisti. Siamo in grado di migliorare la moto e fare un altro passo. Abbiamo bisogno di essere competitivi con il caldo o meno". Così Jorge Lorenzo ha commentato la prima giornata di prove libere nel Gran Premio di Aragon, dove la sua Yamaha si è piazzata davanti a tutti nella prima sessione per poi scendere al quarto posto nella seconda. "Speravamo di migliorare la moto dalla mattina, ma non siamo riusciti a farlo - ha aggiunto il campione del mondo in carica - Ho una sensazione peggiore rispetto a quando siamo stati qui per i test. Dobbiamo continuare a migliorare la moto e il ritmo gara", ha concluso Lorenzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata