MotoGp: rinviata per il coronavirus anche la gara in Thailandia
MotoGp: rinviata per il coronavirus anche la gara in Thailandia

Il ministro thailandese della Sanità: "Non sarà possibile svolgere l’evento visto l'espandersi del Coronavirus". Si sarebbe dovuto correre il 22 marzo. Possibile prima gara il 5 aprile ad Austin

Dopo quello in Qatar, anche il MotoGp del 22 marzo a Buriam, in Thailandia, è rinviato a data da destinarsi. Lo ha annunciato il ministro thailandese della Sanità Anutin Charnvirakul. "Questa decisione dimostra che la Thailandia sta prendendo serie misure contro la diffusione della malattia tra i thailandesi e gli stranieri che avrebbero partecipato all'evento".

"Il governo thailandese - si legge nella nota della MotoGp - ha comunicato che non sarà possibile svolgere l’evento nella data previamente accordata vista la situazione che si è generata a livello mondiale in seguito all'espandersi del Coronavirus. Per questo motivo, la Fim, Irta e Dorna hanno valutato la possibilità di posticipare l’appuntamento nel corso della stagione".

Con questo secondo rinvio, slitta anche il Motomondiale 2020 che potrebbe così cominciare ad aprile, invece che a marzo. La prima gara si dovrebbe disputare nel weekend dal 3 al 5 aprile ad Austin in Texas, per il GP degli Stati Uniti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata