Motomondiale, follia Fenati: tocca il freno del rivale a 250 km/h

Due gare di squalifica per il pilota marchigiano accusato di 'guida irresponsabile'

Come rischiare di rovinare un weekend indimenticabile per il motociclismo italiano sul circuito di Misano. Colpa del gesto folle di Romano Fenati nel corso del Gran Premio di San Marino della classe Moto2, vinto da Francesco Bagnaia. Il pilota marchigiano (Marinelli Snipers Team) è stato squalificato per 2 gare. Dopo un confronto duro con Stefano Manzi (Forward Racing Team), sul rettilineo ha tentato di frenare la moto del connazionale, mentre entrambi erano lanciati ai 250 km orari. Manzi per un attimo ha perso l'equilibrio prima di riprendere il controllo della sua Suter. Una condotta antisportiva e pericolosissima che ha costretto la direzione di gara ha esporre le bandiere nere, accusando Fenati di 'guida irresponsabile'.

Successivamente il 22enne pilota marchigiano è stato squalificato per due gare. "I piloti devono guidare in modo responsabile e sicuro per gli altri concorrenti o partecipanti, sia in pista che nella pit lane", afferma il regolamento della Federazione Internazionale di Motociclismo (FIM), che Fenati ha violato. "Avevamo avuto un contatto due curve prima, ma nulla da giustificare una reazione del genere. Il suo gesto parla da sé", ha commentato Manzi. Per questa irresponsabile manovra, l'ex prodigio della categoria Moto3, il cui carattere irascibile è noto, salterà quindi il GP di Aragon del 23 settembre e quello della Thailandia del 7 ottobre. Il pilota italiano, che può fare ricorso contro la sospensione, occupa attualmente il 19° posto nella classifica Moto2 con 14 punti.

Non è la prima volta che Fenati incappa in provvedimenti di natura disciplinare. Nel 2015 era stato costretto a scusarsi per aver dato un calcio al finlandese Niklas Ajo durante il warmu-up della Moto3 al Gran Premio d'Argentina. Nel 2016 il nativo di Ascoli Piceno era stato allontanato per motivi disciplinari durante la stagione Moto3 dal team Sky Racing Team VR46, di proprietà di Valentino Rossi. E proprio il nove volte campione del Mondo ha commentato amaro la folle condotta di Fenati ai microfoni di Sky: "E' un brutto gesto. Ha avuto due gare e credo sia giusto. Noi abbiamo puntato molto su Fenati con l'Accademy, non ce l'abbiamo fatta però a gestirlo. E' stata una sconfitta e mi dispiace per il gesto di oggi".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata