MotoGp, pole di Vinales a Valencia. Dovi 3°. Cade Marquez, Rossi 16°

Gara in salita per Jorge Lorenzo, ancora dolorante al polso

È di Maverick Vinales l'ultima pole della stagione. Sotto un cielo grigio, ma sulla pista asciutta del 'Ricardo Tormo' di Valencia dopo la pioggia del mattino, bella impresa per lo spagnolo della Yamaha, che prima di chiudere le qualifiche con il miglior tempo (1:31.312) ha dovuto superare la tagliola del Q1. L'ultima pole del catalano risaliva ad Aragon 2017, se non contiamo quella ottenuta quest'anno a tavolino ad Austin.

In prima fila Vinales scatterà con il connazionale della Suzuki Alex Rins, staccato di 68 centesimi e la Ducati di Andrea Dovizioso, terzo a 80 centesimi nonostante una qualifica difficile. In seconda fila Danilo Petrucci con la Ducati del Team Pramac, vicinissimo al forlivese dopo aver brillato nelle libere, e Marc Marquez. Lo spagnolo della Honda centra un quinto tempo che ha del miracoloso, considerato che ad inizio sessione è protagonista di una rovinosa caduta alla curva 4 che lo costringe a tornare ai box con la spalla dolorante. Una volta sistemata, il campione del mondo rientra, torna in sella e chiude con un ritardo di 130 millesimi. L'ennesima impresa del fuoriclasse di Cervera.

Mentre è una giornata negativa per Valentino Rossi, che con la sua Yamaha crolla dal passaggio al bagnato all'asciutto: il 'Dottore', che paga anche i postumi della caduta nel corso in Fp3, scatterà addirittura dalla 16/a casella in griglia. Costretto a passare dal Q1, non è riuscito ad accedere alla lotta per la pole e domani per chiudere sul podio è chiamato all'impresa. Andrea Iannone (Suzuki) conclude con il settimo tempo, dopo essere passato dal Q1, alle spalle della Ktm di Pol Espargaro e davanti all'Aprilia di Aleix.

Completano la top ten Dani Pedrosa (Honda), alla sua ultima gara e Jack Miller (Ducati Pramac Racing). Gara in salita per Jorge Lorenzo, ancora dolorante al polso: la sua ultima apparizione in Ducati inizierà dalla 13/a casella, che ha mancato per appena 42 millesimi l'accesso alla seconda fase delle qualifiche. Vinales non ha nascosto la soddisfazione per il risultato: "Sono molto contento, il team ha fatto un grande lavoro in poco tempo. Aver fatto la pole 'a casa' mi tranquillizza tanto", ha spiegato lo spagnolo della Yamaha. "Dobbiamo continuare così e soprattutto devo migliorare io come pilota". La definisce "una prima fila favolosa" Dovizioso, fiducioso in vista della gara. "Questa mattina siamo riusciti a migliorare sull'acqua, era importante. Qualifica difficile, bastava un attimo per fare un errore, non è facile fare il giro pulito. Peccato perché potevo fare meglio di qualche decimo", ha commentato il forlivese. "Ma sono stracontento, è importante partire davanti soprattutto perché domani sembra che correremo sul bagnato. La gara? Stamattina abbiamo provato con poca acqua, eravamo veloci. Ma anche Marquez lo era...", ha aggiunto.

Non nasconde il rimpianto Petrucci: "Volevo qualcosina di più, ma siamo stati un quarto d'ora sull'asciutto. Nell'ultimo giro ho fatto un paio d'errorini e non sono riuscito ad arrivare in prima fila. Peccato, ci avevo creduto. Però sono contento". Amaro anche il commento di Valentino Rossi, che si appresta a concludere una annata davvero poco fortunata: "Purtroppo non mi sono mai trovato bene con la moto, ero un po' in difficoltà, non sono andato forte". In vista di domani "le previsioni sono brutte. Ieri sul bagnato mi trovavo bene, oggi ero abbastanza confidente di riuscire ad entrare facile nei 10, invece facevo fatica". Archiviata l'unica sessione con il sole del weekend, domani su Valencia dovrebbe tornare a piovere. acg/amr 171805 Nov 2018

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata