Moratti: Derby? All'Inter toccherà fare un favore a Juve o Milan

Milano (Italia), 3 mag. (LaPresse) - "Il derby è una partita a sè, anzi quando non si è favoriti... e noi non siamo favoriti, questo è chiaro". Con queste parole il presidente dell'Inter Massimo Moratti ha risposto alle domande circa lo spirito con cui la squadra affronterà il derby di domenica contro il Milan. Vcontro i rossoneri l'Inter rischia di fare un favore alla Juventus. Moratti commenta laconico: "A uno o all'altro un favore quest'anno si deve fare". Nessuna preferenza, però, "è lo stesso" conclude.

"Terzo posto sfumato? In un campionato come questo non si sa mai, certo noi ieri sera non ci siamo aiutati", ha detto ancora Moratti all'indomani della sconfitta subita contro il Parma.

Parlando al suo arrivo sotto gli uffici della Saras, il massimo dirigente nerazzurro ha così commentato la prestazione del Tardini: "Il primo tempo è stato fatto bene, anche se con un po' più di determinazione si sarebbe potuta chiudere la gara. Quindi, poi, ti può capitare che se fai degli errori, e noi ne abbiamo fatti tanti sia in difesa che in attacco, anche in attacco, allora a quel punto c'è da rimpiangere la non determinazione del primo tempo".

Inevitabile la domanda se questo risultato cambia le valutazioni sull'allenatore e sul futuro. "Non mi sembra che ieri sia stato l'allenatore a fare errori", la replica di Moratti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata