Montolivo: Contento che Allegri sia rimasto al Milan

Coverciano (Firenze), 5 giu. (LaPresse) - "Chiaramente sono contento, non l'ho mai nascosto". Il centrocampista del Milan Riccardo Montolivo in conferenza stampa commenta così la conferma di Massimiliano Allegri sulla panchina dei rossoneri. "Le decisioni spettano al presidente, alla società, noi giocatori dobbiamo principalmente pensare a giocare - ha aggiunto l'ex giocatore della Fiorentina - Siamo tutti molto contenti, abbiamo avuto un percorso positivo in questi mesi, siamo partiti male ma siamo usciti da queste difficoltà, per questo si è creato questo tipo di legame. Le schermaglie tra Allegri e Berlusconi? Non ci condizionano, non penso abbia detto niente di nuovo - ha aggiunto Montolivo in merito alle parole di Berlusconi di ieri in cui parlava di "visioni diverse" rispetto ad Allegri - Lui è il presidente e decide quello che è più giusto per il bene del Milan. Detto questo credo che in queste settimane tutti abbiano pensato principalmente al bene del Milan, credo sia una decisione duratura".

Montolivo ha illustrato poi una delle qualità di Allegri. "Il pregio più grande che possiede è di avere un grande equilibrio caratteriale sia ne i momenti di difficoltà sia in quelli di esaltazione, ha la qualità di rimanere sempre lo stesso - ha sottolineato il centrocampista della nazionale - Se il nostro giudizio ha influito sulla scelta? Noi abbiamo espresso la nostra opinione, siamo usciti dalle difficoltà ottenendo un obiettivo importante, ma è stata una decisione presa dalla società in piena convinzione", ha concluso.

Montolivo ha poi parlato a lungo di Balotelli. "Mario è sotto i riflettori anche quando è in vacanza. L'ho trovato responsabilizzato da quando è al Milan, con noi ha fatto la differenza, spero continui a farla anche in nazionale come ha già dimostrato. Mario ha tanta fame di vincere". Queste le parole di Montolivo. Una battuta anche sul probabile futuro compagno di squadra Andrea Poli, visto il forte interessamento del Milan sul giocatore. "Poli è un giocatore importante non devo essere io a pubblicizzarlo - ha aggiunto il centrocampista azzurro - E' giovane, sa fare bene entrambe le fasi, farà bene da qui in avanti. Io faccio il giocatore non faccio il mercato, quello lo fa qualcun altro", ha concluso sorridendo Montolivo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata