Montolivo: A Firenze voglio vincere ma se segno non esulto

Milano, 9 nov. (LaPresse) - "Sono felicissimo di essere al Milan. Una delle più grandi squadre al mondo. Non mi sono mai pentito di questa scelta. La Fiorentina ha trovato grande identità di squadra, sarà una partita bella fra due formazioni in forma. Per me sarà speciale ma ci servono i tre punti per arrivare nelle zone alte", parole del centrocampista del Milan, Riccardo Montolivo, in un'intervista concessa a Sky Sport. "L'ultimo a Firenze è stato un anno molto difficile perché la squadra era in difficoltà - ha aggiunto - le colpe venivano spesso date a me ma io ho sempre dato il massimo per la maglia ed abbiamo salvato la stagione. Sono contento che sia rinata perché la citta merita una squadra forte. Rimpianti? L'unico è quello di non essere riuscito a parlare con la proprietà ma solo con la dirigenza del tempo con la quale ho avuto dei problemi. Se segno? Se dovessi farlo non esulterei". Infine una battuta sull'assenza di Stevan Jovetic: "E' un giocatore di qualità però la Fiorentina ha un'identità di gioco con la quale può sopperire alla sua mancanza. In ogni caso sono fiducioso nella nostra prestazione".

Riguardo al campionato Montolivo ha spiegato che: "Meritiamo una classifica diversa da ora ma dobbiamo meritarlo sul campo". "Adesso abbiamo trovato l'equilibrio ed i meccanismi giusti - ha aggiunto - è normale che cambiando tanto potessimo trovare delle difficoltà ma ora ci sono dei punti fermi e dobbiamo andare avanti in questa direzione. In Champions abbiamo il dovere di passare il turno ed anche in campionato abbiamo gare delicate che ci faranno capire a che punto siamo". Infine una battuta sul gol annullato nel derby: "Mi è rimasto lì perché sarebbe stato il primo con il Milan nel derby ed avrebbe anche potuto riaprire la partita - ha concluso - ma ora è il passato speriamo di vincere il prossimo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata