Montella: Roma squadra forte, De Rossi mi voleva? Venga a Firenze

Firenze, 7 dic. (LaPresse) - "De Rossi mi voleva come allenatore della Roma? Io alleno la Fiorentina. Potrebbe venire lui a Firenze. Nel calcio non si sa mai", questa la battuta scherzosa di Vincenzo Montella alla vigilia della gara contro la Roma, sua ex squadra da giocatore e da tecnico. "Se sono emozionato? Oggi no. Vediamo domani. Contro il Catania mi sono emozionato entrando sul campo", ha aggiunto. Montella ha avuto parole di stima per la squadra giallorossa: "Ha dei giocatori di primissimo livello. Un parco attaccanti giovane e forte", ha spiegato.

Il discorso si è spostato successivamente sulle condizioni di Stevan Jovetic: "Non l'ho ancora visto oggi. Il ragazzo è tranquillo. Purtroppo in questi ultimi giorni non si è allenato con la squadra. Mi piacerebbe portarlo a Roma", ha aggiunto Montella. Inevitabile un riferimento pure a Francesco Totti: "E' intramontabile. Sta giocando su livelli altissimi".

Infine una battuta su Zdenek Zeman: "Ha fatto la storia. Tutti parlano di lui perché ha dato al calcio un'idea di gioco. Riesce a far segnare tantissimo le proprie squadre - ha concluso - Perché la Roma lo ha preferito a me? Sono scelte. Io sono contento così".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata