Montella: Ora fare punti in trasferta, ma a Bologna sarà dura

Firenze, 23 feb. (LaPresse) - "Noi portiamo avanti ovunque la nostra mentalità. La nostra volontà è quella di fare punti anche lontano dal Franchi". Reduce dalla brillante vittoria contro l'Inter, Vincenzo Montella carica la Fiorentina in vista della trasferta di Bologna. Una squadra che, spiega il tecnico viola in conferenza stampa, va affrontata con attenzione: "Ha un bravo allenatore ed una squadra esperta. Si adattano bene all'avversario. Sarà una gara insidiosa. Se sarà decisa nel primo tempo? Mi auguro per noi di si. Il Bologna è una squadra molto pericolosa, anche sulle palle inattive".

Montella chiarisce poi sulle condizioni di Jovetic e Ljajic, protagonisti del successo contro i nerazzurri: "Si sono sempre impegnati. Stanno bene. Jovetic - garatisce l'allenatore - non si accontenterà delle due reti segnate contro l'Inter. Voglio vedere se farà la stessa cosa Ljajic. Hanno le capacità per essere ancora più pericolosi". A proposito dell'assenza di Pizarro, Montella dice che "è difficile pensare di poterlo sostituire. Non sono preoccupato, perché abbiamo giocatori di grandissime qualità tecniche in mezzo al campo". Parole di elogio per Aquilani: "Domenica ha fatto una grandissima partita. Alberto può fare ancora di più e lui ne è consapevole". L'obiettivo per la Fiorentina resta il terzo posto ma Montella avverte: "L'ultima fase di campionato sarà tosta. L' Europa si deciderà per un punto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata