Montella: Fiorentina sfortunata a pescare Juve in Europa League. Balotelli spero non giochi

Firenze, 25 mar. (LaPresse) - "Siamo stati sfortunati a pescare una squadra retrocessa dalla Champions Leauge che probabilmente avrebbe potuto fare di più nel cammino nel suo habitat naturale". Così il tecnico della Fiorentina Vincenzo Montella in conferenza stampa è tornato sull'eliminazione in Europa League patita per mano dei bianconeri, facendo un primo bilancio stagionale.

"E' stata una bella stagione, abbiamo fatto bene in tutte e tre le competizioni - ha aggiunto - Siamo in finale di Coppa Italia, in lotta per il terzo posto, il tutto nonostante le difficoltà e gli infortuni, siamo in competizione per giocarci qualcosa di importante". Il tutto con il 'peso' dell'Europa League. "Il quarto posto va ancora conquistato e consolidato, ma non era facile, chi gioca in Europa League rischia molto in campionato - ha evidenziato l'ex allenatore della Roma - Vedi Lazio e Inter l'anno scorso, che erano squadra attrezzate e più abituate di noi a fare le coppe".

"Non lo conosco personalmente, mi sembra anche un ragazzo generoso, è uno di quelli che può risolvere le partite da un momento all'altro e gli capita spesso, mi auguro che domani si riposi o non giochi, da avversario preferirei non confrontarmi con lui". Così ancora Montella in conferenza stampa ha identificato in Mario Balotelli il pericolo numero uno nella sfida di domenica con il Milan. A proposito di punte, nei viola mancheranno Mario Gomez e Giuseppe Rossi.

"Mancano due giocatori importanti, e ci mancano tanto - ha aggiunto - Matos ultimamente ha avuto poco spazio, sta bene è una risorsa che da qui alla fine può tornare utile. Matri? Credo fortemente nel suo orgoglio e delle sue qualità, saprà farsi perdonare qualche gol sbagliato domenica scorsa, è una cosa che a un attaccante può succedere, ci darà soddisfazione da qui alla fine".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata