Montella: Fiorentina in crescita, vedo squadra più motivata. Sorpreso da addio Conte

Moena, 20 lug. (LaPresse) - "Il bilancio del ritiro è positivo, il gruppo è ottimo perché è un giusto mix tra giovani e meno giovani. Vedo una squadra più motivata ed attenta rispetto a quella dell'anno scorso. I giovani in attacco possono migliorare ancora". Lo ha detto Vincenzo Montella in una conferenza stampa per fare il bilancio del ritiro della Fiorentina a Moena. Un Montella che ha ancora tanto entusiasmo e lo conferma: "E' sempre lo stesso, io rido poco perché sono qui per lavorare. Il presidente ci ha rassicurato, c'è la volontà di miglioare la squadra. Faremo di tutto per dare il meglio di noi stessi, noi dovremo dare qualcosa in più se vogliamo migliorare". Un recupero fondamentale per i viola sarà quello di Giuseppe Rossi, la speranza è di averlo a disposizione per tutta la stagione: "Sta portanto avanti un percorso di recupero e voglio averlo pronto per il 30 agosto e non prima. In Sud America troverà comunque il suo spazio nelle varie amichevoli". Bocche cucite invece sul futuro di Cuadrado. "Se l'ho sentito? Non sono cose che si possono dire...".

Una Fiorentina che dopo l'ottima stagione disputata riparte con rinnovate ambizioni: "Oggi ci sono ancora 4-5 squadre superiori alla nostra, noi faremo il meglio delle nostre possibilità. Ci proveremo, la volontà c'è". Ma la notizia della settimana sono stato ovviamente le dimissioni di Antonio Conte e l'arrivo di Max Allegri alla Juve: "Sono rimasto sopreso come tanti, non conosco le motiviazioni ma Conte avrà avuto le sue ragioni. Allegri è molto motivato ma dovrà fronteggiare una situazione non facile, ha comunque un'ottima squadra e la Juve sarà ancora tra le protagoniste". Tornando alla Fiorentina, Montella ha parlato anche dei due nuovi arrivati Brillante ed Octavio: "Brillante è più pronto fisicamente, è stata una bella sorpesa. Octavio è un po' indietro, mi ricorda Woslki quando è arrivato qui".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata