Montella: Fiorentina deve battere Pescara e non avere rimpianti

Firenze, 18 mag. (LaPresse) - "Pescara sarà per noi una partita importante. Sarà nostro dovere fare il massimo per non avere rimpianti durante le vacanze. Proveremo a vincere". Così Vincenzo Montella nella conferenza stampa alla vigilia del match decisivo della Fiorentina in casa del Pescara. Il tecnico della Fiorentina è fiducioso: "I miei ragazzi dovranno pensare a giocare la partita e basta. Nessuno dovrà interessarsi al campo di Siena. Il Siena può battere il Milan? Il Siena sta bene. Iachini è una persona orgogliosa. Lo stimo molto. Sono sicuro che il Siena farà la sua partita".

Il tecnico viola evita di entrare nel gioco di chi merita o meno la Champions: "La merita chi ci arriverà". A Montella viene chiesto quale partita rigiocherebbe. "Quella a Cagliari e a Verona contro il Chievo, spiega. Capitolo formazione. "Rossi migliora di giorno in giorno. La tenuta non c' è ancora, il talento si. Savic fisicamente sta bene. Devo ancora valutare però". Montella esprime soddisfazione per il ritorno di Aquilani in Nazionale. "E' una vittoria di tutti. Una vittoria di squadra. Alberto ha giocato un campionato ad altissimo livello", dichiara. Infine sul futuro di Stevan Jovetic, Montella glissa: "Cosa si aspetta da lui? Mi aspetto che faccia quello che ha sempre fatto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata