Mondiali Tuffi: Oro He Zi dai 3 metri. Delusione per le italiane: Cagnotto è 4/a, Marconi 6/a

Barcellona (Spagna), 27 lug. (LaPresse) - Dopo aver vinto la gara nel trampolino da un metro, la cinese He Zi si è aggiudicata anche la gara dai 3 metri ai Mondiali di Nuoto in svolgimento a Barcellona. Medaglia d'argento per l'altra cinese, Wang Han, mentre il bronzo è andato alla canadese Pamela Ware. Delusione per le italiane: Tania Cagnotto si è piazzata quarta ai piedi del podio, Maria Marconi ha chiuso sesta. Per quanto riguarda la medaglia d'oro, la gara non ha mai avuto storia. Troppo superiore la cinese He Zi, che ha preso il largo già dopo due tuffi, andando a chiudere con il punteggio di 383.40, a quasi 30 punti dalla connazionale Wang Han (356.25). Tania Cagnotto (345.45), quarta dietro alla canadese Pamela Ware (350.24), dopo le due prime serie di tuffi non eccellenti ha recuperato nel finale con il doppio e mezzo indietro e con il doppio e mezzo rovesciato da 76.50. Tanti ma non abbastanza per recuperare la Ware, che nell'ultimo tuffo ha mantenuto la concentrazione conquistando un meritato bronzo. Forse ancor più amaro il rimpianto per Maria Marconi, che dopo 3/5 di gara si trovava seconda dietro l'imprendibile He Zi. Fatale per l'atleta italiana il pesante errore nel quarto tuffo, il doppio e mezzo indietro, con il quale ha raccolto solo 36 punti che l'hanno estromessa dalla lotta per le medaglie.

"Il quarto posto? Non brucia perché questo Mondiale per me era già un 10 come voto anche prima di questa gara". Tania Cagnotto ammette di non essere amareggiata per esser arrivata ai piedi del podio nella finale del trampolino dai 3 metri al Mondiale di Barcellona. "Ho iniziato malino, si è visto che mi è mancato un po' di allenamento - ha ammesso l'atleta che ha già conquistato due argenti in questi Mondiali - Dai tre metri mi è mancato un po' il lavoro di quest'anno, si è visto. Alla fine ci ho creduto, però sono contenta così. Rifarei tutto, il prossimo anno farò sicuramente meno gare anche se ci sono gli Europei, mi concentrerò di più sulla preparazione atletica". A proposito del sesto posto di Maria Marconi, che ha buttato una medaglia quasi certa sbagliando il quarto tuffo, Cagnotto ha evidenziato che "ha fatto i primi tre tuffi spettacolari i primi tre era lì, era alla sua portata - ha proseguito - ha lasciato i suoi tuffi più rognosi alla fine, poteva succedere ed è successo, ma credo sia contenta così ha fatto un buon punteggio e una buona gara".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata