Mondiali scherma, Italia argento nel fioretto e bronzo nella sciabola

Catania , 14 ott. (LaPresse) - L'Italia ha vinto la medaglia d'argento nel fioretto femminile a squadre ai Mondiali di scherma di Catania. Le azzurre Valentina Vezzali, Elisa Di Francisca, Arianna Errigo e Ilaria Salvatori hanno perso in finale contro la Russia per 45-44.

La gara iniziata in salita per le azzurre in svantaggio di tre lunghezze dopo il primo assalto (2-5), si è riequilibrata con Valentina Vezzali che nel secondo incontro si è riportata ad un passo dalle russe (7-8). E'stata Arianna Errigo ad imprimere uno scatto in avanti al punteggio nella terza frazione prima (15-14) e ancora nella quinta conclusa 25-21. Ad Elisa Di Francisca il merito di aver tenuto il vantaggio nel quarto incontro (19-17). Vezzali non è riuscita a contenere la Shanaeva che ha chiuso in vantaggio 28-30. Due stoccate dubbie hanno innervosito Arianna Errigo che ha chiuso 34-35. Elisa Di Francisca ha messo a segno poi un preciso 5-0 parziale portando l'Italia in vantaggio 39-35 al penultimo incontro. Valentina Vezzali ha avuto il compito di mettere il sigillo finale ma complici alcune decisioni controverse la pluri campionessa mondiale ha subito il ritorno della Korobeynkova che ha avuto la meglio anche sull'ultima e decisiva stoccata sul 44 pari.

In precedenza l'Italia ha battuto in semifinale la Polonia 45-31. In precedenza le azzurre avevano vinto il primo match di giornata contro il Messico, per 45-14, successivamente avevano avuto la meglio sull'Ungheria per 45-30. Per l'Italia un'altra medaglia sicura, con l'argento in caso di sconfitta.

I ragazzi della sciabola maschile, invece, si sono dovuti accontentare della medaglia di bronzo nella prova a squadre. Nella finale di consolazione il quartetto azzurro composto da Aldo Montano, Luigi Tarantino, Giampiero Pastore e Diego Occhiuzzi, ha battuto la Germania per 45-40.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata