Mondiali rugby, Scozia sotto shock per divieto a cornamuse

Wellington (Nuova Zelanda), 21 set. (LaPresse/AP) - Mentre la Scozia si prepara al match di giovedì contro l'Argentina, i dirigenti della federazione si dichiarano 'sconvolti' per il divieto di utilizzare le cornamuse sugli spalti, deciso dagli organizzatori della Coppa del Mondo. Hodge Duncan, membro dello staff tecnico scozzese, ha detto che i giocatori sono "scoraggiati" perchè le cornamuse sono da sempre una fonte di grande motivazione durante le partite. Gli organizzatori della Coppa del Mondo di rugby hanno bandito dagli stadi tutti gli strumenti musicali, comprese appunto le cornamuse, che da sempre accompagnano le gare della squadra scozzese.

In un match valido per il gruppo A, intanto, Tonga ha battuto il Giappone per 31-18 e resta in corsa per il passaggio ai quarti di finale. I tongani sono andati in meta con Viliami Ma'afu, Tukulua Lokotui e Fetu'u Vainikolo, ottenendo anche un punto di bonus in classifica. Per i giapponesi è la diciassettesima partita consecutiva senza vittorie. In classifica comandano sempre Inghilterra e Francia con 10 punti, seguiti da Tonga con 5. Proprio i tongani affronteranno la Francia il prossimo 1 ottobre in un match a questo punto decisivo per il passaggio ai quarti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata