Mondiali 2014, tribunale lavoro Brasilia: Obbligo di time out se caldo è eccessivo

Teresopolis (Brasile), 21 giu. (LaPresse/AP) - Il tribunale del lavoro di Brasilia ha ordinato alla Fifa di introdurre time out obbligatori per i giocatori nelle partite dei Mondiali disputate a temperature elevate. Interruzioni obbligatorie ogni qualvolta le temperature raggiungono i 32 gradi centigradi, circostanza che per adesso non si è ancora verificata visto che nessun match si è giocato sotto temperature superiori ai 28. Nel caso la norma non venisse rispettata, scatterà un'ammenda di 90mila dollari.

La corte ha spiegato in una dichiarazione che la decisione è stata presa dopo quasi due ore di trattative, fallite, che hanno coinvolto la Fifa e le autorità locali. L'organo di governo del calcio mondiale ha precisato di aver già raccomandato le interruzioni di gioco nel caso si verificassero condizioni meteo critiche e ha dichiarato ad Ap che il tribunale ha semplicemente confermato le linee guida prestabilite. In Brasile sta iniziando la stagione invernale, ma il clima rimane caldo e umido in molte delle 12 città ospitanti, in particolare nelle regioni nord-orientali e settentrionali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata