Mondiali 2014, Rueda: Contratto scaduto, posto basi per futuro Ecuador

Rio de Janeiro (Brasile), 25 giug. (LaPresse) - "Il mio contratto termina oggi, ora la decisione spetta alla federazione ecuadoriana. Abbiamo fatto un ottimo lavoro, con una grande rinnovazione e lascio un patrimonio importante per i prossimi quattro-otto anni". Lo ha detto Reinaldo Rueda, allenatore dell'Ecuador, dopo l'eliminazione subita dalla Francia e dalla Svizzera nella fase a gironi dei Mondiali. "Abbiamo pagato la prima partita contro la Svizzera, ma per vari motivi non tutti i nostri giocatori non hanno giocato al massimo e non è stato possibile emergere con una preparazione non perfetta", ha aggiunto.

Parlando della sconfitta di ieri, decisiva l'espulsione di Antonio Valencia: "Sono molto rispettoso dell'arbitro, abbiamo perso un uomo importante nella nostra struttura. Abbiamo sofferto, ma grazie al carattere dei miei giocatori abbiamo concluso la partita così contro una Francia molto forte". Infine il tecnico colombiano ha parlato del successo delle squadre sudamericane in questo Mondiale: "Il Sud America sta dimostrando tutto il suo talento e credo che tutte le squadre stiano facendo un torneo importante per proseguire questa rivalità sana con il calcio europeo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata