Mondiali 2014, riscatto Croazia: Camerun travolto 4-0, doppietta Mandzukic

Dal nostro inviato Antonio Martelli

Manaus (Brasile), 18 giug. (LaPresse) - Pronto riscatto della Croazia, che dopo la sconfitta tra le polemiche nella gara inaugurare con i padroni di casa del Brasile, travolge con un perentorio 4-0 il Camerun e torna in piena corsa per la qualificazione agli ottavi di finale. La squadra di Niko Kovac si giocherà il tutto per tutto nella sfida contro il Messico nella terza giornata. Secondo ko consecutivo invece per i 'Leoni indomabili' e conseguente precoce eliminazione. Tristemente in panchina per tutti i 90' Samuel Eto'o, il Camerun paga a caro prezzo la follia di Song che al 40' si fa espellere per un pugno rifilato a Mandzukic. Croati in vantaggio dopo appena 11' con Olic su assist di Perisic. E' lo stesso esterno in apertura di ripresa, dopo soli 3', a firmare il raddoppio con un tiro non irresistibile che supera il portiere avversario. La Croazia dilaga e al 17' trova il terzo gol con il rientrante Mandzukic, di testa su angolo dalla sinistra. Il Camerun crolla definitivamente e ancora lo scatenato Mandzukic ne approfitta per firmare il definitivo poker e la doppietta personale.

Il tabellino di Camerun-Croazia 0-4, gara valida per la seconda giornata del Gruppo A disputata nell'Arena Amazzonia, a Manaus.

CAMERUN-CROAZIA 0-4

Reti: 11' pt Olic (C); 3' st Perisic (C), 17' e 28' st Mandzukic (C).

Camerun: Itanjde, Mbia, Chedjou (1' st Nounkeu), Nkoulou, Assou Ekotto, Choupo-Moting (30' st Salli), Song, Matip, Enoh, Moukandjo, Aboubakar (25' st Webo). A disp. Feudjou, N'Djock, Djeugoue, Nguemo, Eto'o, Makoun, Bedimo, Olinga, Nyom. All.: Finke.

Croazia: Pletikosa, Srna, Corluka, Lovren, Pranjic, Perisic (33' st Rebic), Modric, Rakitic, Olic (24' st Eduardo), Sammir (27' st Kovacic), Mandzukic. A disp. Zelenika, Subasic, Vrsaljko, Vukojevic, Jelavic, Schildenfeld, Brozovic Badelj, Vida. All.: Kovac.

Arbitro: Proenca (Portogallo).

Note: espulso al 40' pt Song per un pugno rifilato a Mandzukic.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata