Mondiali 2014, Obama telefona a Howard e Dempsey: Usa orgogliosi di voi

Washington (Usa), 3 lug. (LaPresse/AP) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si è complimentato con la nazionale di calcio in una telefonata dallo Studio Ovale della Casa Bianca, il giorno dopo la sconfitta dopo i supplementari contro il Belgio negli ottavi di finale del Mondiale. "Voi ragazzi ci avete reso orgogliosi", ha detto in un video diffuso dalla Casa Bianca, rivolgendosi ai due giocatori più rappresentativi della squadra, il portiere Tim Howard e il capitano Clint Dempsey. "E' incredibile - ha aggiunto - come avete catturato i cuori e l'immaginazione di tutto il paese". Obama ha scherzato sul fatto che Howard dovrà radersi la barba prima di tornare negli Usa per sfuggire alle folle affascinate dalle sue prestazioni.

Quindi il presidente americano ha invitato la nazionale alla Casa Bianca e ha chiesto ai due di estendere i complimenti all'allenatore Jurgen Klinsmann e al resto della squadra. "Lo so che c'è delusione. Ma quello che voi ragazzi avete compiuto è davvero, davvero significativo", ha detto Obama. Tra gli estimatori di Howard anche il segretario alla Difesa Chuck Hagel, la cui voce su Wikipedia è stata provvisoriamente modificata per scherzo indicando il portiere Usa, grande protagonista della cavalcata della nazionale americana, come nuovo capo del Pentagono. John Kirby, portavoce del Dipartimento della Difesa, ha invitato la squadra a visitare il Pentagono.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata