Mondiali 2014, Mourinho avverte: Immobile-Balotelli? Italia pensi a Suarez-Cavani

Roma, 24 giu. (LaPresse) - "Immobile-Balotelli? Penso che con l'Uruguay più che Balotelli-Immobile o solo Balotelli o Balotelli-Cassano per l'Italia la cosa più importante sarà il controllo assoluto di Cavani e Suarez, giocatori capaci di vincere una partita". E' il pensiero di Josè Mourinho nella sua rubrica esclusiva per Yahoo. "Sono una coppia di attaccanti che ha tutto - aggiunge - gol, colpo di testa, velocità. Il gioco uruguagio si basa sulla chiusura difensiva e poi su questi due giocatori che l'Italia deve controllare. Se ci riuscirà allora dopo potrà gestire la situazione con 2 risultati su 3 in suo favore e la pressione che sentirà l'Uruguay che invece deve vincere".

Secondo lo 'Special One' comunque "l'Italia si deve preoccupare ma pure l'Uruguay". "E' una gara - prosegue Mourinho - che poteva essere un quarto di finale, una semfinale o perche no una finale. Invece, si gioca come terza sfida del girone e manderà fuori una delle due". Il portoghese ammette che dopo la vittoria contro l'Inghilterra la seconda gara dell'Italia "è stata una sorpesa negativa". "Magari non hanno recuperato fisicamente o mentalmente - argomenta - Prandelli è stato molto onesto, ha detto che la vittoria della Costa Rica è stata meritata. Adesso è una situazione limite, se l'Italia viene eliminata non è più una sorpresa e lo stesso per l'Uruguay. La sorpresa è la qualificazione della Costa Rica". Mourinho non si sbilancia in pronostici: "Prandelli ha esperienza e così i suoi giocatori - conclude - però Tabarez ha fatto cose molto positive alla guida della sua nazionale come la semifinale del mondiale 2010. Ha giocatori di carattere che sanno soffrire e competere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata