Mondiali 2014, Low: Germania può arrivare fino in fondo

Rio de Janeiro (Brasile), 4 lug. (LaPresse) - "Sono cambiate molte cose dal 2006. Non ci sono gli stessi giocatori. Ci sono stati dei cambiamenti forzati, nella normale evoluzione della squadra. E importante accogliere nuovi giocatori. Ci sono calciatori di qualità ed è per questo che possiamo arrivare fino in fondo". Joachim Low è ottimista sulle possibilità di vittoria della sua Germania al Mondiale in Brasile, dopo la vittoria sulla Francia che ha consentito ai tedeschi di qualificarsi per la semifinale. "Vedremo cosa succederà, non sappiamo ancora chi sarà il nostro avversario in semifinale - ha aggiunto - Una semifinale è già un buon risultato, ma cercheremo di andare oltre". A chi gli chiede se il caldo sia stato un fattore importante, Low risponde che "non è mai facile giocare alle 13 per le squadre europee, con il sole alto - ha ammesso - Faceva molto caldo ed era difficile respirare, ma le semifinali si svolgeranno nel pomeriggio. E' stato complicato anche per la Francia. Era difficile tener palla e mettere l'intensità necessaria".

Contro la Francia la Germania si è schierata con Klose in attacco e Lahm indietreggiato in difesa, ma nonostante il successo Low non ha ancora deciso se confermare lo stesso undici in semifinale. "Non lo so, non sono ancora convinto, vedremo come i giocatori si riprenderanno - ha sottolineato - La partita con l'Algeria è stata difficile, è importante coinvolgere tutti e vedrò i tempi di recupero di ciascuno". Parlando dell'andamento della gara, il selezionatore tedesco ha spiegato che "entrambe le squadre hanno fatto un buon lavoro difensivo, ci sono state buone giocate in attacco ma le occasioni non sono state concretizzate - ha concluso Low - Gli attaccanti francesi erano molto potenti, ma abbiamo avuto anche noi delle opportunità a fine partita. Entrambe le squadre erano messe tatticamente bene, siamo riusciti a controllare gli attacchi di Benzema".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata