Mondiali 2014, Italia-Uruguay: diluvia su Natal, timore per frane vicino stadio

Natal (Brasile), 23 giu. (LaPresse) - Un autentico diluvio si sta abbattendo in queste ore su Natal, la città del nordest del Brasile dove domani l'Italia affronterà l'Uruguay nella terza e decisiva partita del girone con in palio il passaggio agli ottavi di finale. La pioggia è particolarmente intensa, la temperatura è intorno ai 25/26 gradi ma con un tasso di umidità del 94%. Piogge sono previste anche nella giornata di domani, una condizione che potrebbe cambiare notevolmente la situazione in campo per le due squadre. In città si temono disagi perché proprio a causa forti piogge dell'ultimo periodo, una enorme voragine si è aperta nella favela di Mae Luiza e di Areia Preta, una zona situata vicina allo stadio Arenas Das Dunas.

Nei giorni scorsi sono stati evacuati diversi edifici e circa un centinaio di persone. Intanto oggi l'Italia inizierà a saggiare proprio il terreno di gioco dello stadio Das Dunas. Alle 11.30 (le 16.30 in Italia) è in programma la conferenza stampa di Cesare Prandelli, mentre alle 12.15 (le 17.15 in Italia) ci sarà l'allenamento di rifinitura. Ieri Prandelli ha riunito la squadra in mezzo al campo prima dell'allenamento per un breve discorso. Alla seduta non ha partecipato Daniele De Rossi, alle prese con un problema al polpaccio e, come anticipato dal professor Castellacci, quasi sicuramente indisponibile per la gara con l'Uruguay.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata