Mondiali 2014, Francia show: cinquina alla Svizzera, Benzema e soci ora fanno paura

Salvador (Brasile), 20 giu. (LaPresse) - La Francia c'è. Dopo il 3-0 rifilato all'Honduras all'esordio, la nazionale di Deschamps, relegata frettolosamente dai pronostici della vigilia ad un ruolo di secondo piano, lancia un chiaro messaggio alle altre big strapazzando la Svizzera con un pesante 5-2 nel match valido per la seconda giornata del Gruppo E. Un autentico festival del gol, guidato dall'uomo simbolo Karim Benzema, a conferma delle potenzialità di una squadra che attacca con impressionante facilità e sfoggia entusiasmo, solidità e spavalderia. A farne le spese, in una serata da incubo, sono gli elvetici di Hitfeld, apparsi in netto calo dopo il successo della prima gara contro l'Ecuador. Ma se i 'Galletti', che si concedono pure il lusso di fallire un rigore con Benzema, ipotecano il primo posto e il passaggio del turno, la Svizzera resta comunque in corsa per gli ottavi anche se servirà ben altro atteggiamento contro l'Honduras.

A sorpresa, Deschamps lancia Paul Pogba in panchina e inserisce a centrocampo Moussa Sissoko. Il tridente offensivo è formato da Valbuena, Giroud e Benzema. La novità nell'undici svizzero riguarda l'inserimento di Mehmedi al fianco di Xhaka e Shaqiri nel trio che agisce alle spalle di Serefovic. Alla Francia basta un tempo per chiudere la pratica. Dopo il primo tentativo dal limite firmato da Benzema, a sbloccare il risultato al 17' è Giroud, che stacca alla perfezione sul corner di Valbuena e infila la palla all'incrocio. Strada in discesa per la nazionale di Deschamps che un minuto dopo, complice un errore di Behrami, trova già il raddoppio con Matuidi, bravo a battere Benaglio dopo il suggerimento in area di Benzema. La Svizzera prova a riprendersi dopo l'uno-due letale transalpino. Xhaka si vede annullare una rete per fuorigioco, poi Lloris deve impegnarsi prima su Mehmedi e poi su Shaquiri. Alla mezz'ora, Djourou 'regala' un rigore ai francesi agganciando Benzema in area. Dal dischetto però l'attaccante del Real viene ipnotizzato da Benaglio e sulla ribattuta Cabaye centra la traversa. Poco male perché prima dell'intervallo arriva comunque il 3-0 firmato da Valbuena, servito in mezzo da Giroud sugli sviluppi di un micidiale contropiede (40'). E il Francia-show, favorito da un avversario dalla manovra troppo macchinosa, prosegue con un'altra occasione per Valbuena sul quale stavolta il portiere elvetico si oppone con i pugni.

Ad inizio ripresa nelle file elvetiche si assiste ad un cambio tutto 'italiano' con la steffatta Dzemaili-Behrami. Proprio il neo entrato prova a scuotere la Svizzera con una conclusione che si spegne sopra la traversa. Ma è sempre la nazionale di Deschamps a regalare spettacolo: Valbuena assiste Benzema, il destro è sventato in angolo. Viene quindi il turno di Pogba, che prende il posto di Giroud. Ed è proprio lo juventino ad avviare l'azione che porta al poker di Benzema, che insacca da pochi passi (23'). Una rete che non accontenta i 'Gallletti', ancora a segno con Sissoko che si inserisce alla perfezione sull'invito di Benzema e batte Pinsoglio di piatto destro. La perfetta macchina da gol transalpina sfiora una nuova marcatura con Benzema, sul quale il numero uno della Svizzera deve fare gli straordinari. A spezzare il monologo francese è Dzemaili, che sorprende Lloris con una punizione dai 35 metri. Il gol regala fiducia alla formazione di Hitzfield, anche se la rimonta appare impresa titanica: Inler serve una gran palla a Xhaka che con un sinistro al volo batte nuovamente il portiere della Francia. Nel finale, Benzema mette a segno il sesto gol per i suoi con un gran tiro a giro, ma l'arbitro non convalida visto che ha già fischiato la fine.

Svizzera-Francia 2-5

Marcatori: 17' pt Giroud (F), 18' Matuidi (F), 40' Valbuena (F), 22' st Benzema (F), 28' Sissoko (F), 36' Dzemaili (S), 42' Xhaka (S).

Svizzera: Benaglio; Djourou, Lichtsteiner, Rodriguez, Von Bergen (9' Senderos); Behrami (1' st Dzemaili), Inler; Shaqiri, Xhaka Mehmedi; Seferovic (24' st Drmic). A disp. Burki, Sommer, Lang, Schar, Ziegler, Barnetta, Fernandes, Stocker, Gavranovic. All.: Hitzfeld.

Francia: Lloris; Debuchy, Evra, Sakho (21' st Koscielny), Varane; Cabaye, Matuidi, Sissoko; Valbuena (37' st Griezmann), Giroud (18' st Pogba), Benzema. A disp. Landreau, Ruffier, Digne, Mangala, Sagna, Cabella, Mavuba, Schneiderlin, Remy. All. Deschamps.

Arbitro: Kuipers.

Note. Ammoniti: Cabaye (F). Al 32' Benzema ha sbagliato un calcio di rigore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata