Mondiali 2014, è la notte di Brasile-Germania: in palio un posto in finale

Belo Horizonte (Brasile), 8 lug. (LaPresse) - "Giocheremo per il sogno del nostro paese, in ognuno di noi ci sarà un po' di Neymar, per tutto quello che ha fatto per noi". Così il tecnico del Brasile Felipe Scolari carica la Seleçao in vista della semifinale di stasera contro la Germania. I verdeoro, orfani dell'infortunato Neymar e dello squalificato Thiago Silva, si affidano all'estro di Oscar e alla sostanza di Hulk per cercare di raggiungere la finale. Dall'altra parte invece la Germania si presenta al gran completo eccezion fatta per l'infortunato Mustafi, l'unico dubbio per Loew riguarda se schierare Klose assieme a Muller dal primo minuto oppure iniziare con il 'panzer' in panchina. Il tecnico ha comunque messo in guardia l'arbitro Marco Moreno Rodriguez dopo il quarto di finale 'maschio' tra Colombia e Brasile: "Bisogna fermare questo gioco aggressivo e fisico perché allora non avrete un Neymar o un Messi, ma altri giocatori che distruggono il gioco. La mia speranza, o quello che mi aspetto, è che l'arbitro Rodriguez faccia attenzione a queste cose".


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata