Mondiali 2014, dalla Francia: Uruguay 'mordente', Suarez recidivo

Natal (Brasile), 24 giu. (LaPresse/AP) - Le immagini che immortalano il morso di Luis Suarez a Giorgio Chiellini hanno già fatto il giro del mondo e il sito francese 'L'Equipe' sottolinea quanto avvenuto ricordando i precedenti di cui si era reso già protagonista l'attaccante del Liverpool e titolando l'edizione online del suo sito con 'Uruguay più mordente'. Suarez è già stato sospeso in passato per aver morso Ivanovic nel match di Premier League contro il Chelsea e Bakkal quando militava nell'Ajax in Eredivisie. Da 'Pistolero' a 'Vampiro' il passo è breve.

A tal proposito la Fifa è in attesa di ricevere il referto dell'arbitro Rodriguez per trarre una prima valutazione. Si tratta di una procedura standard per ogni competizione Fifa. Secondo le attuali norme disciplinari Suarez potrebbe essere squalificato fino a 24 partite. A questo punto bisogna capire se la Fifa ricorrerà o meno alla prova televisiva, a cui lo stesso Blatter si era dichiarato favorevole. "Le telecamere possono contribuire notevolmente al fair play, gli organi disciplinari sono pronti a utilizzarle e dovrebbero farlo", aveva dichiarato il presidente della Fifa a febbraio nella sua rubrica settimanale. Esiste un precedente riguardante un caso simile. Nei quarti di finale di Usa 1994 Mauro Tassotti tirò una gomitata allo spagnolo Luis Enrique, sfuggita all'arbitro. In quel caso la Fifa squalificò l'ex giocatore del Milan per otto giornate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata