Mondiali 2014, Chiellini: Partita decisa dall'arbitraggio

Belo Horizonte (Brasile), 24 giu. (LaPresse) - "Partita decisa dall'arbitraggio, ridicola l'espulsione di Marchisio, assurdo non espellere Suarez che mi ha morso e poi ha simulato. E l'arbitro ha visto. Ma l'indirizzo era chiaro fin dall'inizio". Giorgio Chiellini condanna senza mezzi termini l'arbitraggio di Marco Rodriguez (Messico), al termine della gara persa con l'Uruguay che è costata agli azzurri l'eliminazione dal Mondiale in Brasile. "In 11 contro 11 non saremmo mai andati in difficoltà, solo così potevamo uscire. Non lo meritavamo. Tutelare così Suarez vuol dire far male al calcio", ha aggiunto il difensore della Juventus ai microfoni Rai. "Gli arbitri dicono che si documentano, Rodriguez non la sa come si comporta in genere Suarez?", si è chiesto Chiellini, memore dei precedenti del centravanti del Liverpool. "Non è giusto, tutti parleranno della nostra eliminazione, non di quello che ha fischiato Rodriguez", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata