Mondiali 2014, alla Germania basta Muller ma anche gli Usa sono agli ottavi

Recife (Brasile), 26 giu. (LaPresse) - Una rete di Muller basta ed avanza alla Germania per battere gli Usa (1-0) sotto il diluvio di Recife e chiudere in testa il girone. A Recife non si conclude con il 'biscotto' tanto temuto dal Portogallo, ma entrambe le nazionali volano agli ottavi in quanto gli statunitensi possono vantare una miglior differenza reti rispetto ai lusitani, che erano costretti alla goleada contro il Ghana per proseguire la loro avventura in Brasile. Ma a Ronaldo e soci occorreva davvero un miracolo. Così, ad approdare alla fase successiva è l'ex ct tedesco Klinsmann, che si fa notare ad inizio gara cantando l'inno della nazionale allenata dal suo ex vice Loew e quello del suo paese 'd'adozione'.

Nelle file tedesche, la novità sono l'inserimento a centrocampo di Schweinsteiger e Podolski per Khedira e Gotze. In avanti il compito del gol è sempre affidato a Muller. La nazionale stelle e strisce schiera l'unica punta Dempsey supportato da Davis. Tra le due squadre è gara equilibrata ma vera. Il primo pericolo lo crea la Germania, con Muller e Mertesacker che non riescono ad arrivare sul traversone di Muller. Dopo i primi minuti di marca tedesca, gli Usa escono dal guscio e provano a mettere in difficoltà Neuer con una conclusione di Zusi. La nazionale stelle e strisce lascia l'iniziativa a Muller e compagni, riservandosi di colpire in contropiede. Intorno alla mezz'ora, la nazionale di Loew fa nuovamente la voce grossa con un sinistro di Kroos, bloccata da Howard e una conclusione però debole di Ozil. La ripresa di apre con un'incornata di Ozil che però, disturbato da Gonzalez, non inquadra lo specchio. Quindi ci prova il neoentrato Klose, sempre di testa, sul cross di Schweinsteiger: ma la palla si chiude a lato. Non sbaglia, invece, Muller al 10', quando con un destro a giro dal limite, sulla respinta di Howard sul colpo di testa di Mertesacker, porta la Germania in vantaggio. Per Muller è il nono gol in nove partite giocate ai Mondiali. Il gol sembra demoralizzare gli statunitensi, che non riescono a pungere contro i tedeschi che indirizzano il ritmo della gara a loro piacimento. Loew vorrebbe chiuderla, ma i suoi non ci riescono: il tiro di Howedes è respinto da Howard. Brividi finali in area tedesca con un salvataggio di Lahm su Bedoya e un colpo di testa di Demspey che si spegne a lato di pochissimo. Finisce 1-0 per la Germania, non brillantissima ma basta così: agli ottavi ci va a braccetto con Klinsmann.

Il tabellino.

Marcatori: 10' st Muller.

Usa: Howard; Johnson, Gonzßlez, Besler, Beasley; Zusi (40' st Yedlin), Beckerman, J. Jones, Davis (15' st Bedoya); Bradley, Dempsey. A disp. Guzan, Rimando, Brooks, Cameron, Johannsson, Diskerud, Green, Wondolowski, Chandler. All. Klinsmann.

Germania: Neuer; Boateng, Mertesacker, Hummels, Hoewedes; Schweinsteiger (32' st Goetze), Lahm, Kroos; Ozil (44' st Schürrle), Müller, Podolski (1' st Klose). A disp. Weidenfeller, Zieler, Draxler, Durm, Ginter, Grosskreutz, Khedira, Kramer, Mustafi. All. Loew.

Arbitro: Irmatov (Uzb).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata