Ministro sport russo: Meldonium usato quando non era vietato
Almeno il 30% delle squadre sportive russe ha fatto uso di quella sostanza

Sono circa un centinaio gli sportivi russi ad aver fatto uso di meldonium quando non era ancora considerata una sostanza vietata. Lo ha riferito il ministro dello sport russo Vitaly Mutko all'agenzia Interfax, aggungendo che almeno il 30% delle squadre sportive russe ha fatto uso di quella sostanza. Attualmente sono circa 40 gli atleti russi sotto inchiesta per l'uso del meldonium, la più nota è la tennista Maria Sharapova. "Se si parla di meldonium, il compito principale ora è di stabilizzare la situazione e ridurre al minimo le perdite", ha detto Mutko. "Il secondo compito è quello di assistere gli atleti russi sotto indagine, sono circa 40", ha aggiunto il ministro russo.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata