Milan piega Cagliari 3-0 e rimane nella scia Juve

Milano, 29 gen. (LaPresse) - Il Milan risponde al successo della Juventus e supera agevolmente l'ostacolo Cagliari nel posticipo della 20esima giornata. I sardi reggono praticamente solo la prima mezz'ora, poi si scatena il solito Ibrahimovic, che contribuisce a chiudere la pratica già nel primo tempo. Lo svedese apre le marcature al 32': gran punizione dai 25 metri su cui niente può Agazzi. Per il bomber rossonero il 15° gol in campionato vale la vetta solitaria della classifica cannonieri. Sempre Ibra mette lo zampino nel raddoppio dei padroni di casa. Lancio di Mexes dalle retrovie, sponda di petto dello svedese per il sinistro implacabile di Nocerino. L'ex centrocampista del Palermo si conferma pedina inamovibile dello scacchiere di Allegri festeggiando la settima rete in campionato.

Alla mezz'ora della ripresa arriva il tris rossonero: a firmarlo è Ambrosini, entrato da appena otto minuti, che servito da Emanuelson controlla e batte Agazzi con uno splendido tocco di esterno. Grazie a questo successo, la formazione di Allegri sale a 43 punti, rimanendo ad una lunghezza dalla Juventus capolista ma allungando sull'Udinese, sconfitta proprio a Torino nell'anticipo. Il Cagliari resta fermo a quota 23. Rimandato il debutto con la maglia rossonera del neo acquisto Maxi Lopez.

MILAN-CAGLIARI 3-0

Marcatori: pt 32' Ibrahimovic, 38' Nocerino; st 30' Ambrosini.

Milan: Abbiati, Abate, Nesta, Mexes, Mesbah, Seedorf (st 22' Ambrosini), Van Bommel, Nocerino, Emanuelson, Ibrahimovic (st 36' Inzaghi), Robinho (st 17' El Shaarawy). All. Allegri.

Cagliari: Agazzi, Pisano (st 9' Thiago Ribeiro), Canini, Astori, Agostini, Dessena, Ekdal, Nainggolan (st 21' Conti), Cossu (st 13' El Kabir), Ibarbo, Pinilla. All. Ballardini.

Arbitro: Brighi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata