Milan, panchina Allegri a rischio. Berlusconi pensa a Seedorf

Milano, 28 apr. (LaPresse) - "In questo momento non ho tempo di pensare al mio futuro". Sull'argomento, Massimiliano Allegri sceglie di tagliare corto. La sua panchina, però, sembra sempre più a rischio. A fine stagione, a meno di colpi di scena, il tecnico dovrebbe lasciare i rossoneri: questa, almeno, è la scelta del presidente Berlusconi, che con Allegri non ha mai avuto particolare feeling e in più di un'occasione non ha mancato di criticarlo e punzecchiarlo. La posizione del tecnico, poi, diventerebbe ancora più a rischio se il Milan non centrasse la qualificazione in Champions. Se le voci di addio di Allegri ormai non sono più una novità, la sorpresa arriva dall'idea che il patron rossonero coltiverebbe per la panchina della prossima stagione: Clarence Seedorf. L'olandese, che ha lasciato i rossoneri per proseguire la sua carriera di giocatore al Botafogo, piace moltissimo a Berlusconi che da sempre ne apprezza le doti di trascinatore e leader. Adriano Galliani, invece, non vorrebbe affatto separarsi da Allegri, legato da un contratto in scadenza nel 2014. All'ad toccherà il difficile compito di far cambiare idea al presidente e fare muro contro il corteggiamento, sempre più insistente, della Roma nei confronti del tecnico rossonero.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata