Milan, Mihajlovic: Sono sereno, non credo che l'ambiente lo sia
L'allenatore ottimista: questa squadra al completo può lottare per il terzo posto

"Voglio dire prima di tutto che i ragazzi hanno voluto fortemente questa qualificazione. Cerchiamo di passare l'altro turno e di vincere questa Coppa Italia. Ci siamo complicati un po' la vita, abbiamo preso un gol su un nostro calcio d'angolo: abbiamo preso un gol da polli. Il 2-0 è il risultato peggiore, perché basta una stupidaggine per riaprire la partita. Non abbiamo rischiato quasi nulla. Vittoria meritata. Non credo che questa vittoria possa dare serenità all'ambiente. Mihajlovic è sempre sereno. A me queste cose non interessano. Finché sarò allenatore del Milan, andrò avanti a testa alta. Tutto il resto sono chiacchiere". Lo ha detto l'allenatore del Milan, Sinisa Mihajlovic, in conferenza stampa dopo la vittoria in Coppa Italia con il Carpi per 2-1 a San Siro.

"Non abbiamo mai avuto a disposizione tutti e 5 gli attaccanti - ha aggiunto -  Questa squadra al completo può lottare per il terzo posto. Purtroppo, non lo è mai stata. Stringiamo i denti e andiamo avanti. La società ha fatto bene: ha preso Adriano per 7-8 milioni e l'ha venduto per 14-15. Ha fatto bene. Chiederò un attaccante? La società lo sa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata