Milan, Mexes: Serviva una vittoria importante, a Roma per prendere punti

Milano, 15 dic. (LaPresse) - "Speriamo sia la svolta. Ci serviva una vittoria importante, ma non abbiamo fatto ancora niente di che ancora. Siamo sulla strada giusta comunque. Dobbiamo crederci per avere maggior continuità per fare risultati migliori". Così si è espresso il difensore del Milan Philippe Mexes ai microfoni del canale tematico rossonero all'indomani del successo ottenuto in casa con il Napoli (2-0) in campionato. "Ci siamo preparati tutta la settimana per questa gara, dopo la sconfitta contro il Genoa un po' pesante. Non volevamo perderla ed era importante per noi fare bene in casa - ha proseguito il giocatore francese - Volevamo vincere perchè era l'ultima partita dell'anno davanti ai nostri tifosi. E poi affrontavamo il Napoli. Vogliamo andare a Roma con questa voglia e prendere più punti possibili".

Con i partenopei si è rivista anche una squadra solida sotto il profilo difensivo. "Fa piacere ed è anche grazie a Diego Lopez. Al di là di questo anche i nostri attaccanti ci hanno aiutato. Anche con questo spirito siamo molto più forti - ha evidenziato Mexes - Io e Rami ci conosciamo molto bene, ma tutti giochiamo bene con tutti. E' bello tutto questo per il gruppo e per l'allenatore. C'è una concorrenza sana: possiamo andare lontano e più siamo meglio è. Siamo un gruppo sano. C'è osmosi tra di noi in spogliatoio. Quest'anno lo spirito è questo. Anche davanti le sconfitte reagiamo sempre compatti. Lo spirito è quello giusto". Nel prossimo turno il difensore del Milan incontrerà la sua ex squadra, la Roma. "Affrontiamo la Roma con serenità, ma contro la Roma o altre non fa differenza. Dobbiamo vincere contro tutte. Andremo lì per cercare di vincere - ha ammesso - Non dobbiamo avere rimpianti a fine partita. Diamo il massimo, poi vedremo chi vincerà. Roma è nel mio cuore, anche se oramai è il passato". In chiusura una battuta su Bonaventura, ieri a segno e tra i più positivi in questa prima parte di stagione in rossonero. "merita per tutto quello che sta facendo. Mi piace il suo atteggiamento. E' un bravissimo ragazzo e lo ammiro - ha concluso il calciatore francese - Ha dimostrato che con lui si possono fare belle cose. Gli faccio i complimenti perchè sta sempre sul pezzo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata