Milan, Menez: Al Psg contano passaporto e tweet, in Italia si lavora duro

Parigi (Francia), 23 set. (LaPresse) - "Al Paris Saint-Germain se sei straniero hai più possibilità di giocare, specialmente se sei attivo su social network come Twitter ed Instagram, al Milan invece conta il lavoro duro". Jeremy Menez, intervistato da 'France Football' spara a zero sul suo ex club: "Con Blanc, Lucas partiva sempre favorito nei miei confronti - ha aggiunto il neo giocatore rossonero - perché è brasiliano, posta belle foto, ed è costato caro. Io invece sono francese e parigino, non ho né un account Twitter né Instagram per postare belle foto o messaggi. Non faccio il bello sui social network". L'ex giocatore della Roma si è ritrovato subito sotto la guida di Filippo Inzaghi: "Pippo è stato un grande attaccante e mi ha fatto capire che mi voleva davvero, come tutti al club. Ibrahimovic e Thiago Silva mi avevano parlato sempre bene del Milan e adesso li capisco".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata