Milan, Inzaghi: Partita strana, abbiamo regalato la prima mezzora

Empoli, 23 set. (LaPresse) - "E' stata una partita strana. Sapevamo che era difficile. Non mentivo quando dicevo che la Roma qui ha fatto fatica e non meritava di vincere. L'Empoli è una squadra che corre molto. Purtroppo abbiamo regalato la prima mezzora. Questo dispiace". E' rammaricato il tecnico del Milan Filippo Inzaghi nel commentare il pareggio ottenuto con l'Empoli (2-2) nell'anticipo della quarta giornata del campionato di Serie A. " Avevo insistito sull'attenzione alle palle inattive perché loro sono molto bravi. Una squadra come la nostra che vuole diventare grande non può prendere due gol su altrettanti calci piazzati, perché altrimenti rischi di perderla, perché potevamo perderla, così come nel secondo tempo potevamo anche vincerla e meritavamo di vincerla - ha proseguito l'allenatore rossonero ai microfoni di Sky Sport analizzando la partita - E' stata una squadra a due facce. Dispiacciono queste disattenzioni, cercheremo il modo di risolverle ed evitare di prendere questi gol. La prima mezzora è da cancellare però teniamoci tutto quello che di buono abbiamo fatto nel resto della partita. E' un inizio di campionato buono secondo me, è dal 2009 che il Milan non faceva questi punti per cui teniamoci questo, sappiamo che dobbiamo migliorare gara dopo gara e pensiamo a quella col Cesena che sarà un'altra gara difficile". Inzaghi ha parlato anche della prestazione di Torres, che ha trovato il primo gol in rossonero. "Sono molto felice per lui perché è un grande professionista. Fin dal giorno del suo arrivo ha dimostrato grande professionalità e grande voglia. Le sue qualità non le scopro certo io - ha evidenziato - Purtroppo ha avuto questo infortunio che l'ha fermato nel momento migliore però stasera penso che per lui sia una grande soddisfazione aver segnato e aver sfiorato il secondo gol. Ha fatto ottime cose e so che ci regalerà tante gioie durante l'anno".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata