Milan, Inzaghi: Destro bel segnale della società, ora sta a me rilanciare la squadra

Milano, 31 gen. (LaPresse) - "L'arrivo di Destro è un bel segnale, come quello di Bocchetti e se ci saranno altri innesti. La società ha voglia di far bene e mi è vicina". Lo ha detto Pippo Inzaghi, allenatore del Milan, a proposito dell'arrivo di Mattia Destro e Salvatore Bocchetti. "Sono giocatori che avevo chiesto io, sono felice e ringrazio il presidente. Ora sta a me e alla squadra uscire da questo momento e fare una buona prestazione. Dobbiamo tornare alle prestazione dei mesi scorsi", ha aggiunto il tecnico rossonero anche in vista della gara di domani contro il Parma.

"Parlare di sistemi di gioco ora non ha senso, importante è lo spirito con cui si fanno le cose. Dobbiamo uscire da questo momento negativo - ha detto ancora Inzaghi in conferenza stampa - è stato un mese negativo per noi, ci sono stati vari fattori che hanno influito e li abbiamo analizzati. Ma un mese non può cancellare quanto fatto bene nei mesi scorsi. La vittoria domani deve arrivare in tutti i modi e dovremo ottenerla". Un Milan che deve assolutamente rilanciarsi in classifica: "Mi dispiace vedere questa classifica, ma il fatto di aver perso tanti giocatori per infortuni banali sono circostanze che oltre ai nostri demeriti ci hanno influenzato negativamente. Io non guardo mai indietro, nel bene e nel male". Per Inzaghi il Milan "in Coppa ha dato tutto quello che poteva dare contro una Lazio squadra di ottimo livello. Siamo stati anche sfortunati negli episodi, questo mi fa ben sperare per domani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata