Milan, Inzaghi: A Firenze ci serve grande gara. Sarri? Io vado avanti su mia strada

Milano, 15 mar. (LaPresse) - "Abbiamo preparato bene la gara abbiamo bisogno di una bella partita in un grande stadio". Così Filippo Inzaghi, allenatore del Milan, proiettandosi alla sfida di domani sera in casa della Fiorentina. "Abbiamo bisogno di una grande gara", spiega il tecnico rossonero reduce da un'altra settimana difficile dopo il pari contro il Verona nella scorsa giornata. "Se avessimo vinto avremmo letto altre cose, purtroppo il risultato ha condizionato le cose dette in settimana", sottolinea l'ex attaccante.

"Questa settimana - assicura - ho visto i ragazzi sereni e penso che questi due punti persi negli ultimi secondi dobbiamo recuperarli e credo che la partita di domani sia l'occasione giusta". Le voci riguardanti i possibili candidati alla panchina, Sarri in primis, non distraggono Inzaghi: "Sono concentrato sulla mia squadra e sul fare bene domenica dopo domenica, non sono mai stato preoccupato perché sento ogni giorno l'affetto della società e del presidente. Mi spiace per i tifosi che leggono cose non vere io vado avanti per la mia strada". "Sono il primo conscio nel dire che il Milan deve fare di più - ammette il tecnico - abbiamo tante assenze che purtroppo ci condizionano, ma non ci sono scuse domani dobbiamo fare bene. Mi piacerebbe fare esordire i ragazzi che sono cresciuti con me, ma è un momento delicato per farlo". Inzaghi si augura che al 'Franchi' "la squadra giochi in maniera spensierata, faccia una bella partita, di giocarla in attacco e questo può dare la spinta per un trend positivo".

Proiettandosi all'anno prossimo, "bisogna cercare di giocare meglio, purtroppo ci sono state defezioni che non ci hanno permesso di dare continuità al nostro sistema di gioco. Da martedì avremo la squadra quasi al completo e questo sarà importante per il proseguo della stagione". "Io sono sereno - ribadisce il mister rossonero - perchè mancano ancora 12 partite, so della stima che ho da parte di tutti, la società è conscia di tutte le problematiche che abbiamo avuto. Io darò tutto me stesso fino alla fine".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata