Milan, Galliani: Non siamo inferiori a nessuno, vogliamo tornare in Champions

Milano, 22 dic. (LaPresse) - "Ragazzi buon Natale di cuore, in queste due partite abbiamo dimostrato che non siamo inferiori nè alla Roma, nè al Napoli. Abbiamo vinto con la Lazio, col Napoli e avevamo fatto bene con la Juventus". Lo ha detto nel discorso natalizio alla squadra l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani, a bordo del Frecciarossa sabato notte di rientro da Roma, andato in onda in esclusiva su Milan Channel.

"Devo fare i complimenti sopratttutto alla difesa, nessuno ha ricordato che ci mancavano Alex, Abate, Rami e De Sciglio. Chi ha giocato al posto loro ha giocato da grandissimo", ha aggiunto l'ad rossonero. "Col Napoli e con la Roma abbiamo dimostrato di non essere inferiori. Dobbiamo andare in Champions League, tanti auguri, Buon Natale", ha detto ancora Galliani.

Poi Galliani ha ricordato: "Due Campionati fa avevamo 30 punti nel girone di andata, poi ne abbiamo fatti 42 nel girone di ritorno. Dobbiamo andare avanti col passo che avevamo nelle prime 7 giornate. Per andare in Champions dobbiamo fare più di 70 punti. Con Napoli e Roma abbiamo fatto 4 punti che è perfetto, se teniamo questo passo per un po' di settimane torniamo in alto". "Una cosa che mi è dispiaciuta è che hanno fischiato il fuorigioco a Menez, un colpo da biliardo incredibile. Non mi ricordavo che Bonaventura saltasse così bene, gli devo fare i complimenti", ha spiegato ancora.

"Se fossimo stati in 11 con la Roma forseà Devo fare i complimenti a Mexes, era nell'armadietto e adesso invece... - ha detto Galliani - Adesso abbiamo 3 partite per finire il girone di andata, Sassuolo in casa, Torino fuori e Atalanta in casa. Faccio i complimenti a Diego che è un grandissimo portiere ma io non avevo dubbi. Mi sono fidato soprattutto di quello che mi aveva detto Villiam Vecchi, ottimo allenatore dei portieri".

E' seguito l'intervento del capitano Riccardo Montolivo: "Dovevamo dare una risposta a tutti per essere competitivi, non solo a noi, chiaro che non bastano queste due partite ma dobbiamo andare avanti cosi se vogliamo andare in Champions".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata