Milan, Galliani: Contro Napoli match clou. A Firenze con più scorta

Milano, 12 apr. (LaPresse) - Il Milan farà ricorso contro la squalifica di Balotelli, ma l'ad del Milan Adriano Galliani non ha voglia di tornare sugli episodi della scorsa settimana a Firenze, ma preferisce concentrarsi sul Napoli e sui prossimi impegni di campionato. "Contro il Napoli sarà una partita molto, molto, molto importante - ha detto al suo arrivo in via Rosellini per l'assemblea della Lega di Serie A - contro un avversario importante. Sapevamo di aver in calendario tre partite difficilissime, abbiamo iniziato contro la Fiorentina dove siamo rammaricati per non aver vinto, ma alla vigilia avremmo firmato per il pareggio, anche se durante la partita è successo quello che è successo, adesso abbiamo altre due partite durissime. Ma anche le altre partite sono durissime, non è che le cinque che rimarranno saranno facilissime. Certamente per chi come noi è terzo, incontrare consecutivamente la quarta, la seconda e la prima, è certamente il periodo chiave della stagione".

Sulla debacle italiana in Europa, Galliani ha detto solo che "è un argomento complesso, non si può liquidare con una battuta". "Tornerò a Firenze, ci mancherebbe altro - ha aggiunto - magari con qualche persona in più di scorta ma ci torno, non mi faccio certamente spaventare". Quanto all'assenza di Balotelli, Galliani ha spirgato che l'attaccante "è importante, ma noi davanti stiamo bene e abbiamo tanti attaccanti di livello. Non considero Pazzini una riserva, ma un titolare, abbiamo El Shaarawy che è un grandissimo attaccante, abbiamo Robinho che è un ottimo attaccante, così come Bojan. Facciamo di necessità virtù, ma non è che rimaniamo orfani perché gioca Pazzini. Pazzini è un grande giocatore che ha fatto 13 goal". Vi risentirete con Moratti? "Non so, è tanto che non lo sento. Lo sentirò", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata