Milan, Galliani blinda Robinho, visita di Berlusconi. Stasera lo Zenit

Milano, 4 dic. (LaPresse) - E' durata meno di mezzora la visita del presidente Silvio Berlusconi al Milan impegnato questa sera nel match di Champions League contro lo Zenit di Luciano Spalletti. Dopo un incontro di circa 20 minuti negli spogliatoi con il tecnico Massimiliano Allegri e con la squadra, il presidente rossonero ha lasciato Milanello alle 11.28 decollando con il suo elicottero.

Per quanto riguarda la partita di questa sera contro lo Zenit San Pietroburgo, la squadra di Spalletti ha bisogno di fare risultato quanto meno per accedere all'Europa League. In casa Milan, però, non si vogliono fare sconti. Il vicepresidente Adriano Galliani è stato chiaro: "E' importante vincere sia per l'aspetto economico che per il ranking di squadra e nazionale". Allegri dovrebbe dare spazio ai giocatori fon qui meno impiegati, in particolare in attacco giocherà Pazzini al posto di El Shaarawy.

"Robinho vorremmo tenerlo, ma vedremo", ha detto Adriano Galliani ai microfoni di Sky Sport all'uscita dalla sede del Milan in via Turati a Milano. Parlando sempre di mercato, il dirigente rossonero ha ribadito la posizione già espressa nei giorni scorsi. "Prima dobbiamo sfoltire la rosa, siamo in 32 e siamo troppi. Se non vanno via prima 4-5 giocatori non arriva nessuno", ha detto Galliani.

E proprio sul mercato in uscita ha spiegato: "Ci stiamo provando, il problema è che la stragrande maggioranza non vuole andare via dal Milan". Infine sulla suggestione Neymar fatta balenare ieri, Galliani fa tornare i tifosi sulla terra: "Nessuno ha mai detto che possiamo prendere Neymar, ho solo detto che i due 20enni più forti al monento sono lui ed il nostro El Shaarawy".

Per quanto riguarda la partita di questa sera, il dirigente rossonero conclude: "La partita di stasera è importante per tanti motivi, ma anche per lo sport, c'è l'Anderlecht che lotta per l'Europa League, bisogna essere leali e dobbiamo cercare di far bene".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata