Milan, Allegri rinnova fino al 2014. Cassano torna a correre

Milano, 13 gen. (LaPresse) - Il tecnico Massimiliano Allegri ha rinnovato il contratto con il Milan fino al 30 giugno 2014. Lo rende noto il club rossonero sul proprio sito.

"Sono felice dell'opportunità di poter lavorare altri 2 anni con il Milan. Ringrazio il presidente Berlusconi e il dottor Galliani per la fiducia", ha detto Allegri a Milan Channel. "Credo ci siano tutti i presupposti per continuare a fare quanto iniziato un anno e mezzo fa", aggiunge il tecnico rossonero. Allegri parla anche della gara di domenica contro i 'cugini' dell'Inter. "Il derby è sempre una partita delicata e credo che questo derby sia una partita molto importante, penso abbia la stessa importanza di quello dell'anno scorso. L'obiettivo - conclude - è fare un gran derby ed arrivare in fondo alla stagione cercando di vincere questo campionato, cercando di fare grandi cose in Champions e portando avanti la Coppa Italia".

Sempre più lontano, invece, il rientro in campo di Gennaro Gattuso. Un comunicato apparso sul sito rossonero rende noto che il centrocampista, "a seguito di una forma influenzale contratta a Dubai, ha avuto un'evoluzione della patologia preesistente. Un ulteriore monitoraggio diagnostico specialistico, contrariamente a tutti gli altri esami dello stesso tipo effettuati in precedenza, ha evidenziato una mioastenia oculare. Gattuso - viene spiegato - dovrà sostenere un periodo di riposo e terapie specifiche del caso".

Con un'altra nota sul proprio sito ufficiale il Milan comunica che nel corso di questa settimana Antonio Cassano si è sottoposto a controllo neurologico con l'equipe del professor Nereo Bresolin e del dottor Yvan Torrente e a visita cardiologica con il professor Mario Carminati. Entrambi i controlli hanno dato esiti positivi, pertanto Cassano da domani potrà iniziare allenamenti atletici individuali progressivi.

Problemi anche per Alberto Aquilani, costretto ad un mese di stop. Il centrocampista "soffre di un dolore alla caviglia sinistra a causa di un conflitto anteriore. Dopo un consulto con il Prof. Van Dijk, che in passato aveva operato la caviglia destra del calciatore - si legge nella nota del club rossonero - si è optato per un programma teraputico conservativo per circa un mese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata