Milan-Sion 6-0, S. Siro in festa per Gattuso. Allegri: Bello rivederlo

Milano, 22 mar. (LaPresse) - E' finita con il punteggio di 6-0 l'amichevole giocata a San Siro tra il Milan e il Sion di Rino Gattuso. Tutte nella ripresa le reti rossonere che portano le firme di Traoré, doppietta di Bojan, Robinho, De Feo e autogol di Dingsdag.

Al termine della gara, tutto il primo anello di San Siro ha invocato a gran voce Gattuso che ha salutato calorosamente tutti i tifosi presenti. Un buon test per la squadra di Allegri in vista dei prossimi impegni. Dopo un primo tempo senza grosse emozioni, la gara si sblocca al 1' della ripresa grazie ad un gol di Bakaye Traoré che su cross di Antonini insacca di testa dal limite dell'area piccola.

Raddoppio del Milan al 7': errore della difesa del Sion sulla pressione di Bojan che recupera palla e dal centro dell'area batte Fickentscher. Al 21', bella azione sulla sinistra di Bojan che crossa da sinistra per Robinho, che appostato sul secondo palo insacca indisturbato per il 3-0.

Poker del Milan al 26': azione sulla destra di Antonini per Robinho che di prima vede il movimento in profondità di Bojan che con un bel colpo sotto batte il portiere del Sion firmando così la sua doppietta personale. Al 35' ancora Milan a segno con il giovane Gianmarco De Feo che sfrutta un assist di Antonini dalla destra e, di testa, mette il pallone alle spalle di Fickentscher. Nel finale arriva anche il 6-0, con Bojan che crossa forte in mezzo dalla destra e trova la maldestra deviazione del capitano svizzero Dingsdag.

"È stato un buon test ed è servito anche per vedere all'opera quei giocatori che hanno giocato meno". Così Massimiliano Allegri ai microfoni di Milan Channel al termine dell'amichevole di San Siro contro il Sion. "Adesso ci saranno due giorni di pausa e poi inizieremo a pensare al Chievo. Abbiamo finito in crescendo, mancano 9 partite e dobbiamo mantenere questo terzo posto e provare a migliorarlo", ha aggiunto il tecnico rossonero. Inevitabile una battuta su Gattuso allenatore.

"Mi fa molto piacere averlo rivisto e vederlo nelle vesti d'allenatore. Il Sion - dichiara Allegri - ha giocato un buon primo tempo ed ha tutte le caratteristiche per fare bene questo mestiere". Si torna a parlare di Milan e del finale di stagione: "Saranno 9 partite difficili a partire dal Chievo che ha bisogno di punti per salvarsi. Dobbiamo lavorare bene in settimana per fare una buona prestazione a Verona". Chiusura dedicata ai rossoneri in nazionale: "Balotelli ha fatto diversi gol con noi, si sta confermando in Nazionale e anche De Sciglio ha fatto bene".

"Come si fa a non emozionarsi nel tornare qui? È stato un bel giorno e una grande emozione. Sono contento per il primo tempo, meno del secondo". Così Rino Gattuso ai microfoni di Milan Channel dopo l'amichevole tra il 'suo' Sion e il Milan. "Mi piace molto fare questo tipo di lavoro ma per come ho vissuto la mia vita a livello calcistico, è un passaggio normale", ha aggiunto Ringhio.

Parlando del Milan, Gattuso ha detto: "A vedere il Milan nella posizione in cui si trova sembra che siano passati degli anni invece sono passati solo dei mesi. È una squadra di qualità che in prospettiva può fare molto bene". Poi Gattuto ha parlato dei giovani: "Balotelli non è una novità, De Sciglio riesce a fare una grande partita come se fossero partite di Primavera. Riesce ad esprimere il suo valore sempre". "I cori? Mi sono sentito ancora un giocatore del Milan. Sembrava un coro dopo una vittoria importante", ha detto ancora Gattuso. "Tornare qui un giorno? Vuol dire che avrò fatto bene il mio lavoro ma oggi è utopia pensare di venire ad allenare qui subito. Ne devo mangiare ancora tanta di pasta asciutta ma io sono pronto a farlo, senza ingrassare", ha concluso Gattuso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata