Milan-Juve: Nessuno sconto per Ibrahimovic, lo svedese non ci sarà

Roma, 23 feb. (LaPresse/AP) - Nessuno sconto per Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese sarà costretto a guardare dalla tribuna la sfida scudetto in programma sabato a sera al 'Meazza' fra i rossoneri e la Juventus. La corte di giustizie federale infatti ha respinto quest'oggi il reclamo dei campioni d'Italia contro le tre giornate di squalifica inflitte al suo centravanti.

Ibrahimovic era stato espulso nel corso del match Milan-Napoli del 5 febbraio per aver rifilato una manata a gioco fermo al difensore partenopeo Aronica e per questo era stato espulso dal terreno di gioco. Ibrahimovic aveva già saltato le gare contro Udinese e Cesena e la società rossonera sperava nello sconto per averlo a disposizione contro i bianconeri.

Invece Ibra non ci sarà e con tutta probabilità la sua assenza non sarà la sola per il tecnico Allegri. Anche Kevin Prince Boateng in fatti è a fortissimo rischio forfait a causa di un problema muscolare. Ma se per il ghanese i tifosi rossoneri possono ancora sperare resta certa l'assenza di quello che sarebbe stato uno dei grandi protagonisti della sfida scudetto.

Pochi istanti dopo aver saputo l'esito del ricorso il Milan con un comunicato ha parlato di "grave errore giuridico" perchè la Corte Federale "ha applicato una sanzione destinata agli atti violenti, ad un atto che violento non è stato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata