Mihajlovic: A Udine con intensità Balo in campo? Non ho deciso

Milano, 21 set. (LaPresse) - "Abbiamo subito gol in tutte le partite ufficiali, sicuramente quando si subisce gol bisogna farne uno in più. L'obiettivo per domani e le partite che seguiranno sarà non subirne. Tutta la squadra è impegnata in fase offensiva e difensiva. Sappiamo dove dover migliorare e dove ripetere le cose positive". Così Sinisa Mihajlovic in conferenza stampa a Milanello, in vista della gara di domani sera alle 20.45 in trasferta contro l'Udinese. "Il nostro pubblico - ha detto il tecnico rossonero - è esigente e dobiamo essere una squadra ambiziosa. Il pubblico apprezza se giochiamo bene. Quando fischiano certe volte hanno ragione però quello è passato e il nostro obiettivo è crescere",

CORAGGIO E PERSONALITA'. "Domani giochiamo fuori casa e dobbiamo giocare con intensità, coraggio e personalità come nelle ultime due partite. Colantuono lo reputo un ottimo allenatore e l'Udinese ha giocatori che ci possono mettere in difficoltà", ha aggiunto il tecnico rossonero. "Zapata e Romagnoli hanno fatto bene, Ely è comunque un giocatore importante ma, dopo l'espulsione contro la Fiorentina, sono entrati altri e hanno fatto bene. Sappiamo che un ragazzo giovane può sbagliare più di uno esperto o essere discontinuo ma in prospettiva può diventare forte", ha aggiunto Mihajlovic come riporta il sito del club.

VINCERE E NON SUBIRE GOL. "Domani voglio fare una grande prestazione e vincere oltre a non subire gol. In questo momento siamo un po' ristretti con le scelte per la formazione a causa degli infortuni ma i ragazzi per come si stanno allenando meritano tutti", ha dichiarato ancora Mihajlovic. "Non cerchiamo scusa e siamo ottimisti, io sono ottimista perchè in ogni opportunità vedo una possibilità. Contro il Genoa penso che recupereremo Bertolacci e Kucka, per Antonelli vedremo". Parlando dei singoli, ha aggiunto: "Bonaventura è quello che mi aspettavo, ha confermato quello che pensavo di lui. Dal derby siamo un altra squadra e tutto il merito è dei ragazzi che hanno fatto il salto di qualità mentale. Jose Mauri è disponibile, si vedrà".


"MARIO IN CAMPO? NON HO DECISO". "I punti sono importanti, sappiamo che dobbiamo migliorare certe cose però penso che siamo sulla strada giusta. Domani cambierò il meno possibile, farò scelte obbligate". Poi Mihajlovic ha aggiunto: "Balotelli non so se scenderà in campo titolare, domani mattina parlerò con i ragazzi e sceglierò per mettere in campo la formazione migliore. Fino ad oggi Mario è stato esemplare nel comportamente in campo e fuori", ha aggiunto.

CALABRIA NON E' UNA SORPRESA. "Mi aspetto da tutti sempre di più perchè hanno le qualità per far sempre meglio, cerco sempre di tirar fuori il massimo da ognuno di loro. Tutti posono far tutto. Calabria ormai non è una sorpresa, ha fatto sempre bene in tutte le partite che ha giocato, se continua a lavorar sodo avrà una grande carriera davanti", ha dichiarato ancora Mihajlovic come riporta il sito rossonero.

NON FAR SCAPPARE L'INTER. "Dopo quattro partite non si possono dare giudizi, non bisogna però far scappare l'Inter troppo avanti", ha precisato il tecnico del Milan. "Se si arriva al risultato attraverso il gioco ci sono più possibilità di avere continuità. I calendari contano secondo me, noi andiamo avanti sulla nostra squadra".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata