Messi meglio di Muller, 86 gol in un anno. Cinquina Falcao al Depor

Siviglia (Spagna), 9 dic. (LaPresse) - Nel giorno in cui Lionel Messi con 86 gol in un anno, batte il record di Gerd Muller che durava dal 1972, il Barcellona si impone per 2-1 in casa del Betis Suviglia e ottiene la sua 14esima vittoria in campionato in 15 giornate. Una partita vissuta tutta sul record di Messi, che ci mette poco più di 20 minuti per entrare nella leggenda. In avvio, però, da segnalare lo sfortunato incidente occorso a Cesc Fabregas che si infotunia al bicipite femorale della gamba sinistra.

La Pulce sblocca il risultato al 15' con un micidiale sinistro dopo essersi liberato di tre avversari. Raddoppio al 23' su assist di tacco magistrale di Iniesta. A nulla serve la reazione del Betis che accorcia le distanze con Ruben Castro al 39'. Nel secondo tempo il Betis sfiora più volte il pareggio, ma la squadra di Villanova portano a casa una vittoria che le consente di mantenere 6 punti di vantaggio sull'Atletico Madrid.

Nel 2012 Messi ha segnato 74 gol con la maglia del Barcellona e 12 con quella della nazionale dell'Argentina. Nel '72' Muller segnò i suoi 85 gol con le maglie di Bayern Monaco e Germania Ovest. Messi è reduce da una serie di stagioni in cui ha segnato gol a grappoli: nel 2011 ha firmato 73 reti con il Bayern, superando il record di Muller di 67 gol con la squadra di club a 67 con il Bayern nel '72/'73. Sempre lo scorso anno Messi ha battuto il record di gol nella Liga in una stagione, con 50 centri.

Il fenomeno argentino è finalista per il Pallone d'Oro della Fifa che ha già vinto tre volte, in caso di quarto successo sarebbe per lui un altro incredibile primato. La presenza di Messi in campo contro il Betis era in forte dubbio dopo l'infortunio al ginocchio nel match di Champions League contro il Benfica di mercoledì.

Incredibile anche la prestazione del centravanti colombiano Radamel Falcao, autore di cinque dei sei gol con cui l'Atletico Madrid ha travolto il Deportivo La Coruna. Ad aprire le marcature è Diego Costa al 23', poi si scatena il Tigre. Falcao firma il raddoppio al 28' su assist di Koke e il 3-0 al 42' su assist di Arda Turan. Nella ripresa il fenomenale centravanti colombiao segna il quarto gol su rigore al 64'.

Non pago, Falcao va ancora in gol al 68' e al 71' per la storica cinquina. In classifica la squadra di Diego Simeone si conferma al secondo posto con 37 punti, tre in meno del Barcellona che gioca stasera in casa del Betis. Si mette male, invece, per il Deportivo ultimo con 11 punti in compagnia dell'Espanyol.

Con i cinque gol realizzati questa sera, Falcao sale a quota 16 nella classifica marcatori. Meglio del Tigre ha fatto fino ad oggi soltanto Leo Messi del Barcellona, primo nella graduatoria dei bomber con 23 gol.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata