Mercato Milan, dall'Inghilterra: Arsenal su Balotelli. Galliani: Nessuna offerta

Londra (Regno Unito), 20 lug. (LaPresse) - Mario Balotelli sarebbe ad un passo dall'Arsenal. E' la clamorosa indiscrezione riportata dal sito inglese Caught Offside, secondo cui i Gunners avrebbero presentato un'offerta al Milan di circa 20 milioni di euro. Al giocatore andrebbe invece un ingaggio vicino al 10 milioni netti a stagione e indosserebbe la casacca numero 45. Cifre importanti per quanto riguarda l'ingaggio, mentre per i rossoneri la cifra offerta e molto inferiore ai 35 milioni richiesti prima del Mondiale.

Non è un mistero che il Milan vorrebbe privarsi del giocatore e potrebbe a questo punto anche accontentarsi. D'altronde le deludenti prestazioni di Supermario, le continue voci sul suo carattere bizzoso hanno fatto scendere vertiginosamente la quotazione. Secondo il sito inglese, Wenger considera Balotelli non solo un'alternativa ma il partner ideale del centravanti francese Olivier Giroud.

Nel pomeriggio è arrivata la replica del Milan. "Il Milan non ha ricevuto alcuna offerta dall'Arsenal per Mario Balotelli. Inutile ragionare per ipotesi, salvo mail in arrivo per domani non c'è nulla", ha detto Adriano Galliani, dg del Milan, al suo arrivo allo stadio Brianteo di Monza per assister all'amichevole Milan-Monza.

Il dg rossonero ha parlato anche del futuro di Robinho: "Stiamo parlando con gli Orlando City, ma c'è una bella differenza tra quello che noi vogliamo e quanto offono loro. Domani incontrerò il giocatore e il suo agente, vediamo cosa succese. Per quanto riguarda l'arrivo di Criscito, invece, Galliani ha spiegato: "Mi fa piacere sentire le sue parole, ma abbiamo troppi difensori in squadra. Ne abbiamo 10, così l'unica cosa che possiamo fare è vendere o scambiarne uno".

In serata Galliani, in compagnia del tecnico Pippo Inzaghi, si è recato ad Arcore per un vertice di mercato con il presidente Silvio Berlusconi. Argomento di discussione la trattativa con il Torino per Cerci e quella con lo Zenit per Criscito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata