Mercato, agente Zarate: Con Lotito ora comincia la guerra

Roma, 2 gen. (LaPresse) - "Ora comincia la guerra". L'agente di Mauro Zarate, Luis Ruzzi, si dichiara pronto a dare battaglia al presidente della Lazio Claudio Lotito in merito al futuro dell'attaccante ormai ai margini della squadra biancoceleste. "Il Fenerbahce? Si continua a parlare di squadre in cui non andremo mai", dice Rozzi. Per l'argentino si parla di un interessamento del Genoa, ma "non ci andiamo né a titolo definitivo e né in prestito ad un ingaggio ridotto - spiega il procuratore a TuttoMercatoWeb - perché dovremmo farlo? Se poi dovesse arrivare una grande squadra pronta ad acquistare Mauro e girarlo al Genoa allora sì, potremmo pensarci. Ma oggi - prosegue - questa soluzione non c'è. Io ho girato l'Europa, non ci sono squadre interessate alle cifre che spara Lotito. Quindi ora comincia la guerra".

Rozzi chiarisce che lui e Zarate rifiutano il prestito perché non hanno intenzione di tornare alla Lazio e sottolinea come la loro posizione sia "chiara: o andiamo in scadenza di contratto e poi valutiamo, oppure il presidente abbassa le pretese e noi così avremmo la possibilità di valutare offerte di squadre pari o superiori alla Lazio". "Diamo a Lotito cinque giorni di tempo per abbassare il prezzo di Mauro, altrimenti andiamo in scadenza e saranno problemi suoi", prosegue l'agente, che conclude: "Non ci lasceranno in questa situazione fino al 31 gennaio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata