Mencucci: Per Fiorentina stagione eccezionale,è terza sul campo

Firenze, 20 mag. (LaPresse) - "Una stagione eccezionale a prescindere dal risultato di ieri sera, che ha visto una nuova Fiorentina arrivare quarta in classifica, terza sul campo, con 70 punti, un punteggio straordinario, quasi impensabile non andare in Champions con questi punti. Abbiamo un attacco tra i più importanti d'Italia, il maggior numero di vittorie in trasferta. Un grande entusiasmo riportato a Firenze. Questo ci portiamo dietro e da questo dobbiamo ripartire". E' l'analisi di Sandro Mencucci, amministratore delegato dei viola, il giorno dopo l'ultima giornata di campionato che ha visto la squadra di Montella classificarsi al quarto posto dietro al Milan. Il dirigente, intervistato dal sito ufficiale del club, torna sui minuti finali della lotta Champions. "Purtroppo - prosegue - ad un certo punto tutti pensavamo di poter raggiungere il terzo posto, perché le notizie da Siena vedevano la squadra rossonera che difficilmente avrebbe potuto vincere quella partita, era uno scontro particolare. Colgo l'occasione per ringraziare il Siena che ha reso onore al calcio nonostante tutto".

A proposito della discussa direzione di gara del match tra toscani e rossoneri, Mencucci spiega: "Non vogliamo accendere i toni, anche perché ormai la situazione è questa e va accettata. Certo che quando un traguardo viene tagliato con un punto di distacco, rimane difficile non pensare come sarebbe potuto andare il campionato senza certi errori". A chi gli ricorda l'opinione di chi pensa che alla fine gli errori si compensano, l'ad dei viola sottolinea di voler parlare di errori in "buona fede, ma tagliando il traguardo al fotofinish - chiarisce - un errore può condizionare molto. Se pensiamo ai rigori dati o non dati, voglio paragonare Fiorentina-Roma e Siena-Milan. Se c'è stato qualche errore e questo determina la fine del campionato, tutti ci rammarichiamo ma dobbiamo pensare che siano errori in buona fede". "L'amarezza" per il terzo posto sfumato, prosegue Mencucci, "c'è, è tanta, ma c'è anche grande entusiasmo. Questa Fiorentina ha raggiunto il quarto posto, significa che tutti nella Fiorentina hanno lavorato bene. Abbiamo la sensazione - aggiunge - che siano le basi per fare un'annata ancora più strepitosa l'anno prossimo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata