Mazzola commosso: Superga? Stadio Juve andrebbe chiuso un anno

Torino, 1 mar. (LaPresse) - "Io non mi stupisco, solo in Italia succedono queste cose. È una vergogna, hanno infangato per l'ennesima volta il ricordo di quella squadra e nessuno ha fatto nulla. E' tutto normale, come sempre. Quello stadio, andava chiuso per un anno, altro che 25mila euro". Così un commosso Sandro Mazzola ai microfoni di Radio Kiss Kiss nel corso della trasmissione 'Siamo tutti ct', torna sulla vicenda degli striscioni dei tifosi della Juve contro la tragedia di Superga in cui perse la vita il padre Valentino con tutto il Grande Torino. "Ci hanno dimenticato, per questo certa gente può permettersi di dire e scrivere certe cose", prosegue l'ex attaccante dell'Inter che poi scusandosi aggiunge: "Cnermi. Quello stadio andrebbe chiuso per almeno un anno. Mi dispiace,hiedo scusa, ma è stato più forte di me. Non sono riuscito a tratte ma mi sono lasciato andare". Mazzola sottolinea infine anche la gravità dei cori contro la tragedia dell'Heysel che ha riguardato la Juventus: "La strage dell'Heysel è un lutto di tutti come la tragedia di Superga. Io condanno alla pari, chi scrive frasi stupide e innalza cori dispregiativi nei confronti di quelle vittime".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata