Mazzarri: Ragazzi mi hanno dato risposte importanti, accusato contraccolpo dopo pareggio

Milano, 14 set. (LaPresse) - "Abbiamo fatto tanto in pochissimo tempo. Mi interessava vedere l'Inter tenere il campo contro la prima della classe, una squadra ormai consolidata, più sicura di noi, avevo bisogno di vedere la squadra a livello di tensione nervosa, di approccio, ero curioso, i ragazzi mi hanno dato risposte importanti e questo è motivo d'orgoglio". Così Walter Mazzarri ha commentato il pareggio ottenuto dalla sua squadra contro la Juventus. Il tecnico toscano non vuole però che si parli di scudetto. "Questi ragionamento per noi non fanno fatti, la squadra è in crescita e riparte da zero, deve continuare così. Questi ragazzi stanno andando oltre le migliori aspettative", ha evidenziato l'ex allenatore del Napoli.

"Sull'1-0 eravamo quasi convinti di aver vinto, il contraccolpo psicologico del gol subito ha fatto sì che negli ultimi minuti avessimo rischiato di perdere, questo non deve succedere, ne parleremo martedì". Walter Mazzarri ha confessato probabilmente l'unico aspetto che non è piaciuto della sua squadra nella gara pareggiata a San Siro con la Juventus. A proposito dell'inserimento di Icardi, il tecnico nerazzurro ha spiegato che "mi sono sentito di mettere la seconda punta pura perché ho visto una squadra brillante - ha evidenziato il tecnico toscano - nel secondo tempo i ragazzi hanno cominciato a giocare come piace fare a me, il percorso di crescita passa da questi inizi meno titubanti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata