Mazzarri: Momento difficile, ma Napoli riprenderà percorso

Napoli, 21 dic. (LaPresse) - "Non si può negare che il momento è difficile, ma sono sicuro che la squadra riprenderà il percorso". Così in conferenza stampa l'allenatore del Napoli Walter Mazzarri, alla vigilia della trasferta di Siena. A proposito del periodo di flessione, "insieme ai giocatori abbiamo individuato i motivi", spiega il tecnico dei campani. "Domani vedremo se le cose che ci siamo detti verranno applicate nel modo migliore. Nella mia carriera, ho vissuto situazioni anche più difficili, come nell'anno scorso". "Al di là di quelli che ci hanno tolto ingiustamente - prosegue Mazzarri nel suo bilancio - i punti che abbiamo fatto sono sempre più di quelli dell'anno scorso. Complessivamente non abbiamo fatto male in campionato ma abbastanza bene".

"I problemi in due giorni non li possiamo risolvere, visto il calendario. Io e i giocatori non abbiamo la bacchetta magica", aggiunge. Il tecnico dei campani si augura poi che domani contro il Siena "la squadra faccia vedere le cose migliori: la carica nervosa, gli equilibri tattici, la concentrazione sulle palle inattive". Mazzarri si dichiara "sereno" e "sicuro che la squadra riprenderà il percorso intrapreso". "Garantisco che la squadra darà tutto quello che ha dentro. Anch'io - prosegue - sono curioso di vedere. Contro il Bologna, ho visto cose che si potevano fare meglio e i giocatori lo sanno".

"Sono un professionista, ho un contratto fino al 30 giugno e darò l'anima per questa causa. Dopo, vedrò cosa farò e quello che vorrà fare la società con me. E' quello che ha sempre fatto Guardiola". Il tecnico replica così a chi rievoca le voci sul possibile 'anno sabbatico' annunciato in passato: "In quel momento - spiega - lo dissi perché volevo dirlo, ma se si vince o se si perde, non cambia nulla. Non capisco perché questa voce non è riemersa dopo le tre vittorie, quando le altre perdevano e noi avevamo accorciato il divario con la Juventus, ma solo adesso, dopo le due sconfitte". "Sono voci che non mi influenzano", garantisce Mazzarri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata